Pubblicato e consultabile sulla pagina online dell’Unione dei comuni Monte Contessa l’avviso di gara d’appalto per i lavori di restauro conservativo dello storico palazzo Vitale di proprietà del comune di Maida

L’opera è finalizzata al restauro e risanamento conservativo dell’immobile. L’aggiudicazione dei lavori avverrà con la procedura aperta ai sensi degli artt. 60,71,36 comma 9 del D.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, stazione appaltante Comune di Maida, soggetto delegato alla procedura CUC dell’Unione.
L’importo complessivo dell’opera è pari ad un milione di euro; di questi ben 800.000 euro provengono da un finanziamento del Ministero della Cultura, grazie al bando “Fondo per la Cultura” al quale il Comune di Maida ha partecipato nel 2021 con l’amministrazione a guida Salvatore Paone.   Queste risorse sono importanti perché permetteranno finalmente di mettere in sicurezza e ridare dignità ad un immobile che vive in uno stato di totale abbandono e degrado da decenni, dopo il disinteresse completo di tutte le amministrazioni che si sono succedute dall’anno dell’acquisto fino ai giorni nostri.
In una nota il già sindaco Paone e attuale capogruppo di Libertà è Partecipazione in consiglio comunale esprime soddisfazione “con delibera di giunta nr. 130 del 25.08.2021 il comune di Maida ha avanzato la propria candidatura al bando ministeriale “Fondo cultura” risultando tra i comuni ammessi. E’ seguito il decreto di assegnazione fondi e la convenzione che ho sottoscritto il 18.02.2022 regolante i rapporti tra il Ministero e l’ente.  Questo passaggio ha permesso di ottenere un finanziamento che premia la lungimiranza e la determinazione dell’amministrazione che ho avuto l’onore di guidare. Un risultato figlio anche di una stretta e continua collaborazione tra amministratori e un team di tecnici che ringrazio ancora una volta e che ha visto protagonisti gli uffici comunali e in particolare l’ufficio tecnico. Ricordo come tra gli oltre 300 comuni italiani che hanno partecipato al bando ministeriale il Comune di Maida è risultato essere l’unico comune finanziato nella Regione Calabria e il terzo in graduatoria riguardo ai comuni del Meridione.
Nel momento in cui inizieranno i lavori e l’opera sarà finita saremo riusciti a mettere in sicurezza e recuperare una parte del palazzo. E’ per questo che non ci siamo fermati a questo e durante la nostra programmazione e nell’ambito dei fondi pnrr abbiamo definito e presentato ulteriori progetti per reperire altri fondi anche per la gestione valorizzando l’immobile, da noi indicato come punto di promozione delle ricchezze del nostro territorio e dei prodotti, oltre all’attenzione per l’antica storia del borgo. Sono convinto che la strada da seguire è quella da noi tracciata.”
Nel dettaglio del bando e del disciplinare di gara sono definiti i termini per la presentazione dell’offerta stabiliti per le ore 14 del 26.09.2022. Prima seduta di apertura dell’offerta amministrativa giorno 27.09.2022 alle ore 9 presso la sede della centrale unica di committenza con sede a San Pietro a Maida.
Il Bando e disciplinare di gara contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara, alle modalità di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto sono visibili presso la piattaforma della Centrale Unica di Committenza “Piattaforma di Gestione Albo fornitori e Gare telematiche”, https: //cucmontecontessa.ga-t.it/ .
Gli elaborati progettuali sono visibili presso la piattaforma della Centrale Unica di Committenza “Piattaforma di Gestione Albo fornitori e Gare telematiche”, all’indirizzo https: //cuc-montecontessa.ga-t.it/ Sarà comunque obbligatorio, pena esclusione dalla procedura, prendere visione della documentazione di gara e degli elaborati progettuali per la formulazione dell’offerta presso l’ufficio tecnico del Comune di Maida previo appuntamento prenotato solo ed esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo: lavoripubblici.maida@asmepec.it le prese visioni non prenotate a mezzo PEC non potranno essere effettuate.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail