Riprende Piano Bee a Soveria Simeri, aspettando Santa Lucia, con i laboratori di teatro in natura e di palloni aerostatici a cura di Francesco Falbo

Riprendiamo il percorso avviato lo scorso 14 novembre a Soveria Simeri, con il “Piano Bee”, un interessante cartellone di iniziative che rientra nel progetto promosso e sostenuto dal comune di Soveria Simeri con il co-finanziamento della regione Calabria a valere sul Avviso pubblico per la Selezione e il Finanziamento  di interventi per la Valorizzazione del sistema dei beni culturali  e per la Qualificazione e il Rafforzamento dell’attuale Offerta Culturale presente in Calabria- Annualità 2019 –Azione 1 Tip 1.3, realizzato dall’associazione culturale Confine Incerto.

L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare i più piccoli sulle tematiche ambientali attraverso l’arte e la formazione, mettendo in evidenza lo stretto rapporto tra cultura e natura.

Ilprogetto si propone di approfondire tre principali effetti dell’industrializzazione sull’ambiente: il ciclo dei rifiuti, l’inquinamento e i cambiamenti climatici  Attraverso una rete strutturata di laboratori, mostre e performance artistiche che vedranno coinvolti gli studenti della scuola primaria e secondaria, le aziende agricole, i cittadini.

Nel programma che riprende dopo l’inizio di domenica 14 novembre, si attiveranno laboratori di teatro, di riciclo per la costruzione di strumenti musicali, laboratorio ambientale, performance artistiche con elementi naturali, opere di urban restyling, guerrilla botanica, e vedremo le attività artigiane presenti a Soveria e il ripristino dello storico rito dei Palloni di Santa Lucia. E proprio verso il ripristinato appuntamento con la tradizione dedicata alla Santa protettrice della vista che si colloca il laboratorio curato da Francesco Falbo, ieri e oggi, relativo alla realizzazione dei palloni aerostatici di Santa Lucia.

PIANO BEE gioca con la parola BEE che in inglese significa Ape e si fa simbolo, oltre che risorsa reale del territorio di Soveria, come ci dimostra la nascita di aziende di apicoltura, ma anche di “operoso” impegno dei cittadini e delle amministrazione e nell’ottica dello “Sviluppo Sostenibile”.

Riprendono, quindi, i laboratori didattici per le scuole secondarie di primo grado, nella sede dell’Istituto comprensivo Cropani-Soveria Simeri al plesso scolastico di Soveria Simeri: da lunedì 6 dicembre a venerdì 10 dicembre, si svolge il laboratorio “Teatro in Natura” a cura di Anna Macrì, mentre il 14 e il 15 dicembre toccherà ad Antonio Levato e Silvio Baudi con il laboratorio di Educazione ambientale. E ancora: dal 14 al 16 dicembre, toccherà ad Andrea Bressi con il laboratorio di costruzione di strumenti musicali con materiali di riciclo ed elementi naturali. Lunedì 20 dicembre, grande attesa per la Guerrilla Botanica – bombe di semi per seminare bellezza –  a cura di Confine Incerto.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail