Visita dell’assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura del Comune di Crotone al Pertini Santoni di Crotone

L’Assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura del Comune di Crotone, Dott.ssa Rachele Via, ha fatto visita nella mattinata del 17 novembre al Pertini Santoni di Crotone e, precisamente al plesso Santoni, situato in Via Gioacchino da Fiore, ove sono ospitati tre dei molteplici indirizzi dell’offerta formativa della scuola: il CAT , acronimo del corso Costruzione, Ambiente e Territorio, il Liceo artistico e il GA, acronimo del corso Gestione Acque.

Accolta ed accompagnata dalla Dirigente, Dott.ssa Annamaria Maltese, l’Assessore ha visitato tutto l’Istituto soffermandosi, in particolare, presso i laboratori dove i ragazzi, diretti sapientemente dai loro insegnanti, esprimono il loro estro creativo realizzando veri e propri capolavori. Sono tre, infatti, gli indirizzi (design del gioiello, architettura ed ambiente, arti figurative plastico pittoriche) fra i quali gli studenti, dopo il biennio comune, si trovano a scegliere a seconda della loro inclinazione distinguendosi, quindi, per la loro sensibilità e la loro preparazione che negli anni hanno consentito la realizzazione di una imponente produzione di opere. Opere tuttora esposte presso i locali della scuola la cui ampia struttura si presta ad una pluralità di spazi espositivi ciascuno dei quali ha la sua peculiarità ed un suo tema specifico.

Molte di questi lavori hanno ottenuto degli importanti riconoscimenti e sono stati premiati in diversi concorsi a livello nazionale. Come non ricordare , ad esempio, il premio Lampedusa conferito ad un quadro che esprime negli occhi di un bambino la forza dirompente del dramma dei migranti oppure il premio del semestre della Presidenza italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa per un quadro che negli occhi di una giovane donna racchiude tutto il dolore delle donne afgane per la privazione della libertà cui sono costrette e per l’annientamento dei loro diritti che le porta indietro di secoli nel buio di un medioevo culturale e umano. Un quadro, quest’ultimo, scelto inoltre dalla Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato della Repubblica come copertina introduttiva della staffetta social di solidarietà per le donne afgane cui hanno partecipato tutte le parlamentari della XVIII Legislatura.

L’Assessore , insieme alla Dirigente, si è soffermato lungamente con i professori  Maurizio Guerra, Mariangela Parisi, Giuseppe Mele, Paolo Venturini, in rappresentanza di tutto il corpo docente,  e con i tecnici dei laboratori Antonietta Guerriero e Salvatore Cavallo che vivono quotidianamente con gli studenti questa bellissima realtà formativa di cui la città non può che essere orgogliosa e dalla quale sicuramente prenderanno il volo tanti giovani professionisti ed artisti che sapranno tenere alto il nome della nostra scuola e della nostra Crotone.

Al termine della visita, un giovane studente della V B, Cristian Gigliotti, ha consegnato all’Assessore Via, come omaggio della scuola, un quadro rappresentante uno scorcio del nostro castello. Omaggio particolarmente significativo nei giorni in cui la fortezza di Carlo V è stata restituita, sia pure parzialmente, alla città e che racchiude, oltre all’auspicio di una celere fruibilità totale della stessa struttura, l’orgoglio di tutti i crotonesi per i tesori di cui sono eredi e che solo questi ragazzi sono in grado di raffigurare con un entusiasmo ed una fantasia esplosivi e contagiosi.

Elisabetta Barbuto
Docente IIS Pertini-Santoni Crotone
(Già Deputato della Repubblica)

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail