A Rende importante convegno sulla “gestione multidisciplinare del nodulo tiroideo”

Sabato a Rende, presso l’hotel Villa Fabiano, avrà luogo uno dei più attesi incontri medico-scientifici dell’anno: la dottoressa Annalinda Indrieri, responsabile scientifico dell’evento, è riuscita nell’intento di coinvolgere medici e professionisti importanti per discutere di un argomento attuale quanto delicato: la gestione multidisciplinare del nodulo tiroideo. “La patologia nodulare tiroidea rappresenta un quadro clinico di frequente riscontro, che necessita il coinvolgimento di diverse figure specialistiche con un approccio complesso, che parte da una corretta diagnosi”, spiega l’endocrinologa Indrieri. “Negli ultimi anni l’ecografia ha assunto un ruolo sempre più rilevante nella patologia: non appare più semplicemente come un metodo di identificazione dei noduli ma come un elemento fondamentale per la sua caratterizzazione e per la guida di procedure diagnostiche e terapeutiche quali l’agoaspirato e la termoablazione”, si legge nel razionale scientifico.

Il programma prevede tre sessioni, dal mattino. Cersosimo, Nocera, Tavernari, Vergine, Vallone, Nardo, Bagnato, Pucci, Giuliano, Lanzillotta, Mazza, Romano, Labonia, Filice, De Morelli e la stessa Indrieri sono i medici ed i protagonisti delle diverse analisi, classificazioni e tavole rotonde dell’evento. Cos’è cambiato fino ad oggi? Sussiste un vero aumento della patologia o si tratta di diagnostica consumistica? Questi ed altri quesiti saranno approfonditi nel corso della manifestazione medica.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail