Crotone: No alla violenza e alle discriminazioni

Insieme per dire No alla violenza e alle discriminazione ma anche per confrontarsi sulle singole esperienze e proporre iniziative comuni.

E’ quanto emerso dall’incontro – dibattito che si è tenuto presso la Lega Navale promosso dalla Commissione Pari Opportunità, dalla III Commissione Consiliare Politiche Sociali e dal Garante Comunale dei detenuti che ha visto la partecipazione di numerose associazioni cittadine.

Hanno dato, infatti, il loro contributo di esperienze e di idee la Pro – Loco, Unpli, l’associazione Genitori Pans Pandas, l’associazione Disegno Sociale, l’associazione Libere Donne.

L’incontro si è sviluppato partendo dai saggi pubblicati dal Garante dei Detenuti Federico Ferraro che pur esaminando le problematiche dal punto di vista legislativo e normativo non sono disgiunte da quell’elemento sociale che è fondamentale ed è profondamente evidenziato nei suoi volumi.

Protagoniste dell’evento di sensibilizzazione pubblica le donne, da Maria Grazia Grande, a Patrizia Oliverio ad Alessandra Perziano che attraverso le proprie associazioni ma anche con un personale impegno sono vicine, nei rispettivi settori di competenza, alle problematiche femminili che vanno dalla violenza domestica ma anche all’inserimento nel contesto lavorativo e sociale.

Il ruolo della donna è stato naturalmente evidenziato anche dalla presidente della Commissione Pari Opportunità Anna Maria Oppido e dalla presidente della III Commissione Consiliare Politiche Sociali Antonella Passalacqua.

Il saluto della Lega Navale che ha ospitato l’evento è stato dato dal presidente Gianni Liotti.

Sono intervenuti, nel corso dell’iniziativa, consiglieri comunali e componenti la Commissione Pari Opportunità e il presidente provinciale dell’Unpi Giovanni Fabiano

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail