Il Comune di Sellia verso la piena autosufficienza energetica

Un altro risultato importante per il borgo di Sellia, nel cuore della Presila catanzarese, che viaggia verso la piena sufficienza energetica grazie all’impianto di due impianti fotovoltaici sui tetti della palestra comunale e dell’ex edificio scolastico, oltre che alla progressiva adozione di misure finalizzate alla riduzione del consumo. A parlarne su facebook è il sindaco, Davide Zicchinella.

“In questi giorni non si parla d’altro che del caro bollette e della crisi energetica legata all’incremento del prezzo di gas e combustibili fossili, in generale, legato alla guerra in Ucraina ed alla conseguente speculazione internazionale – afferma Zicchinella -. A Sellia già dal 2016 lavoriamo per la nostra piccola transizione energetica, molto prima che diventasse un tema tanto attuale”.

“Due i campi di intervento realizzati, uno sul versante della riduzione del consumo ed il secondo realizzando impianti di produzione fotovoltaici – continua ancora il primo cittadino di Sellia -. Già dal 2016 abbiamo effettuato la sostituzione di tutti i corpi illuminanti del paese con luci LED. Stessa cosa abbiamo fatto all’interno di tutti gli edifici comunali.

“Nello stesso periodo abbiamo realizzato due impianti fotovoltaici sui tetti della palestra comunale e dell’ex edificio scolastico che producono 56 KWH.  A questi nei prossimi mesi se ne aggiungeranno altri due, uno per rendere autosufficiente energeticamente il depuratore comunale, ed il secondo sul tetto degli spogliatoi del campo sportivo (che sarà completamente recuperato)”, scrive ancora il sindaco.

“Arriveremo così a produrre quasi 100 KWH di corrente che serviranno a coprire completamente la nostra bolletta elettrica – conclude Zicchinella -.  Inoltre nel 2023 tutti i mezzi comunali saranno sostituiti con mezzi elettrici grazie al finanziamento del Bando borghi. Diventeremo, così, fra i primi comuni in Italia la cui mobilità sarà totalmente indipendente da combustibili fossili”.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail