Situazione Polizia stradale Vibo Valentia, la preoccupazione di Fdi. Il consigliere regionale Antonio Montuoro raccoglie l’allarme del Siulp.

Mettere al centro dell’attenzione la grave carenza di organico che da tempo interessa la Sezione di Polizia Stradale di Vibo Valentia. Il consigliere regionale di Fdi, Antonio Montuoro, fa propria la preoccupazione del Siulp in merito all’esiguo numero degli agenti e degli ufficiali di P.G. della Stradale di Vibo Valentia, condividendola con la deputata Wanda Ferro che ha preannunciato in merito una interrogazione al Ministero dell’Interno.

“Parliamo di personale che con enorme spirito di sacrificio si impegna quotidianamente nello svolgimento di servizi di Istituto e di vigilanza stradale non solo sull’arteria più importante della Regione Calabria, l’Autostrada A2, ma anche sulle altre strade della provincia – affermano Ferro e Montuoro -. La sicurezza dei cittadini che circolano per strade e autostrade è affidata alla vigilanza della Stradale che vede a disposizione un numero sempre più esiguo di agenti ed ufficiali, tanto che in alcuni casi non si riesce a garantire nemmeno l’impiego delle pattuglie previste dai piani compartimentali”.

“La preoccupazione del Siulp di Vibo Valentia, che nei giorni scorsi ha scritto al segretario generale del sindacato per richiamare l’attenzione sulla situazione in atto è assolutamente condivisibile, soprattutto perché rischia di creare conseguenze negative tanto sulla sicurezza dei cittadini – affermano ancora il consigliere regionale e la deputata di Fdi – a causa dei ritardi nelle attività di tutela della Sicurezza pubblica, soprattutto in considerazione delle misure previste per il contenimento della pandemia, quanto dello stesso Personale della Stradale, in difficoltà a causa delle esigue unità a disposizione, a fronte delle crescenti richieste di intervento. Ci chiediamo, quindi, con l’organico attuale la Sezione Polizia Stradale di Vibo Valentia riesce a mantenere Fede ai piani compartimentali e quindi alla convenzione sottoscritta con l’Anas per la vigilanza autostradale sull’A2 SA-RC?”. Una domanda che Fratelli d’Italia, quindi, porgerà direttamente al Ministero dell’Interno nella interrogazione che sarà depositata nei prossimi giorni dalla deputata Wanda Ferro per sollecitare risposte concrete e veloci.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail