ELEZIONI. Luigi de Magistris: “In una regione dalla quale sono stato espulso perché indagavo su corruzione ai vertici delle istituzioni, la condanna per Mimmo Lucano, che ha agito per umanità, ci deve spingere fino alla vittoria finale”

“In una Regione dalla quale sono stato espulso perché indagavo su borghesia mafiosa, corruzione e persone coinvolte per reati gravissimi ai vertici di diverse istituzioni, in una Regione dove è difficile rintracciare condanne per corruzione pur di fronte al furto di miliardi di euro da parte di una politica putrefatta dal compromesso morale che ha calpestato diritti e dignità del popolo, in un Paese dove i normali sono trattati da ribelli e sovversivi e dove i deviati diventano i normali ed abusano del potere e della legalità formale, la condanna a 13 anni per Mimmo Lucano, per un uomo che ha agito per umanità, amore e difesa della sua terra, lottando contro le potenti mafie del potere, ci deve spingere tutti fino alla vittoria finale. La Calabria va liberata ora, lo dobbiamo alle calabresi e ai calabresi onesti che sono la stragrande maggioranza”.
Lo afferma Luigi de Magistris, candidato alla presidenza della Regione Calabria.

Ufficio Stampa

Giulia Zanfino 328.1965034

Gianluca Palma 338.6426502

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail