A Nicotera “La tutela e la conservazione del mare come eredità per le generazioni future”

Il prossimo 2 marzo, alle ore 17 a Nicotera presso l’aula Magna del Liceo Bruno Vinci, l’associazione “Mare pulito Bruno Giordano” ed il comune di Nicotera, ancora una volta, cercheranno di accendere i riflettori sulle vicende ambientali calabresi. “La tutela e la conservazione del mare come eredità per le generazioni future”, questo il titolo dell’atteso convegno al quale parteciperanno Camillo Falvo procuratore di Vibo Valentia, Dalila Nesci, Sottosegretario per il Sud, Roberto Occhiuto presidente della regione Calabria, Silvio Greco biologo marino della stazione zoologica “Anton Dhorn Amendolara”, Domenico Pappaterra direttore generale Arpacal, Massimiliano Pignatale comandante della Capitaneria di Porto Vibo Valentia, Antonella Sette ingegnere ambientale associazione “Mare pulito”.

I saluti istituzionali sono appannaggio del sindaco di Nicotera Giuseppe Marasco, della dirigente dell’Istituto Marisa Piro e della presidente dell’associazione Francesca Mirabelli. Presenzierà il prefetto Roberta Lulli. E saranno presenti i sindaci dei Comuni del comprensorio interessato che hanno già la propria disponibilità. L’incontro sarà moderato dal giornalista Pino Brosio.

“La nostra associazione- afferma Francesca Mirabelli – ritiene non abbassare la guardia su tematiche così tristemente attuali, con uno sguardo attento ed una particolare attenzione alle giovani generazioni che potranno, dal loro canto, fare di più e meglio per preservare e tutela una ricchezza enorme come il mare calabrese. Ci riempie di orgoglio la partecipazione diretta di personalità importanti del territorio: tutti insieme possiamo certamente invertire un trend negativo e cominciare a ragionare in prospettiva”.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail