Cariati – III° ed ultimo appuntamento con la rassegna “Cultura nel Borgo”

L’11 agosto, innanzi al Palazzo di città, nel centro storico di Cariati, si è svolto l’ultimo appuntamento della rassegna “Cultura nel Borgo”, ospiti della serata: il giornalista, scrittore Francesco Vignis, l’editore ed ideatore della rivista “Il Calabrone” Gianni De Simone e l’orafo Salvatore Pucci.

“Cultura nel Borgo”, nasce dall’idea della poetessa Giusy Nisticò ed è stata organizzata con l’avvocato Giovanna Abbruzzino, in collaborazione con il Comune di Cariati, l’associazione Calabria Uno TVA, il B&B Le Torri e le Confraternite della Misericordia di Cirò Marina e Scala Colei.

Nell’ultima serata, oltre la presentazione del libro di liriche in dialetto napoletano composte da Francesco Vignis, ha preso piede un interessantissimo dibattito tra l’autore, il Sindaco del Comune di Cariati Filomena Greco, Gianni De Simone e Salvatore Pucci, moderato da Giovanna Abbruzzino e Giusy Nisticò, sulle potenzialità della terra di Calabria, sulle molteplici eccellenze presenti sul territorio, sulle fonti rinnovabili e sul cambiamento necessario al fine di sollevare le sorti della nostra bellissima terra.

La serata è stata intitolato “A Voce D’A Cuscienza”, come l’opera di Vignis perché questo libro nasce per dire grazie; grazie alla Calabria, alla terra che ha adottato da oltre 16 anni lo scrittore. Nella raccolta di liriche insieme alle parole e alla vita ci sono i valori della coscienza che con la voce di un’amica, di una compagna ragiona insieme all’autore nella continua ricerca di equilibrio tra quel che è etico a dispetto di quel che è facile; i sentimenti intimi profondi che lasciano immaginare l’idea di Amore specchio del proprio sentire vissuto tra paure, ricordi nostalgici, solitudine ma anche l’essenza di risposte preferite alle domande, tutti questi elementi semplicemente forbiti rimandano all’amore delle canzoni d’autore o a quello dei sonetti nei canzonieri classici dove è il sentimento, nella sua forza, a fare da protagonista (Rita Piperissa). L’opera è edita da Edizioni Progetto Cultura ed è reperibile nelle librerie di Crotone, Napoli e su internet. I proventi dell’acquisto, per volontà di Francesco Vignis, sono integralmente devoluti in beneficienza.

Con Gianni De Simone si è sottolineato come sia importante conoscere la nostra terra, le bellezze, la flora, la fauna ed i prodotti agroalimentari e come con una sua idea “visionaria” per l’epoca, è stato possibile avviare una fiorente attività editoriale a Cotronei che comprende la casa editrice e la rivista “Il calabrone”, che è un periodico di informazione e promozione calabrese, disponibile in tutte le edicole della Calabria e online.

Con Salvatore Pucci, giovanissimo orafo innovatore cirotano, molto attento alla storia, alle tradizioni, all’ambiente ed al futuro delle nuove generazioni, si è discusso di come può nascere un gioiello Glamour e supercolorato da poche lattine di Coca-Cola. Dopo tanti mesi di studi, lui è riuscito a creare la collezione più eco-friendly in alluminio 100% riciclato! Nella sua carriera, l’orafo si è spesso ispirato alla terra ed al mare con varie collezioni, ma soprattutto ha sempre sottolineando con la sua arte il grande rispetto che dobbiamo alla Natura che ci circonda.

Madrina di eccezione della serata è stata la poetessa Anila Dahriu, Teresa De Tursi ha salutato gli ospiti ed il pubblico presente.

Al termine della serata, le organizzatrici Giusy Nisticò e Giovanna Abbruzzino hanno ringraziato tutti i presenti, il Sindaco Filomena Greco per la splendida accoglienza, lo sponsor B&B Le Torri, la signora Teresa De Tursi, CalabriaUno-TVA ed in particolar modo le Confraternite Misericordia di Cirò Marina e Scala Coeli per il grande impegno profuso nel sociale, dando l’appuntamento al prossimo anno, con la speranza di tempi migliori e con l’augurio di poterci finalmente riabbracciare.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail