MESORACA. ARRESTO PER FURTO DI MATERIALE INERTE

Sorpreso un soggetto mentre prelevava abusivamente materiale inerte nell’alveo del Fiume Sant’Antonio-Tacina

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Crotone hanno tratto in arresto un soggetto che, con l’ausilio di mezzi meccanici, prelevava abusivamente inerti nella fascia golenale del Fiume Sant’Antonio-Tacina, in località Campana, Comune di Mesoraca.

I militari, durante uno specifico servizio di prevenzione in materia ambientale, hanno individuato un soggetto che prelevava materiale con l’ausilio di una pala meccanica per poi essere successivamente trasportato con un autocarro in altro luogo.

Verificata l’assenza di autorizzazioni, l’uomo è stato tratto in arresto per furto aggravato di inerti e successivamente posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’area interessata dal prelievo è di circa 2 ettari ed è stata stimata una movimentazione di materiale di circa 80 metri cubi che sarebbe stato in seguito utilizzato al fine di occultarne l’illecita provenienza.

A conclusione del giudizio con rito direttissimo, il soggetto patteggiava una pena, condizionalmente sospesa, di 6 mesi di reclusione, € 300,00 di multa e la restituzione del materiale inerte oggetto di sequestro al Demanio Regionale.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail