Crotone, fuochi pirotecnici accessi illegalmente, denunciato dalle volanti

              Un crotonese di 20 anni è stato denunciato dal personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, per il reato di accensione ed esplosioni pericolose; la relativa norma del codice penale punisce chiunque, senza la licenza dell’Autorità, in un luogo abitato o nelle sue adiacenze, accende fuochi d’artificio o, in genere, fa accensioni o esplosioni pericolose.

              Gli agenti delle volanti, nel corso dell’ordinaria attività di controllo del territorio nel quartiere Acquabona, hanno sorpreso il giovane, il quale aveva appena acceso una miccia collegata a tre batterie di fuochi pirotecnici, a pochissima distanza da abitazioni ed alberi, creando una situazione di potenziale pericolo per l’incolumità pubblica.

              Pertanto, dopo aver messo in sicurezza gli artifizi pirotecnici e proceduto al loro sequestro, gli operatori hanno deferito l’autore, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail