PROSEGUE CON SUCCESSO A CASTROVILLARI i-Fest – International Film Festival

DOPO MAJEWSKI E ROSSELLINI, DOMANI ATTESI VERDELLI, RIOTTA E LA PARIS

DA NON PERDERE LA SFILATA CON GIOIELLI DI GERARDO SACCO ISPIRATI A DANTE

Prosegue a gonfie vele a Castrovillari l’edizione 2021 di i-Fest International Film Festival,evento cinematografico internazionale organizzato dall’associazione culturale White Side Group (con il patrocinio ed il sostegno di MiCRegione CalabriaEnte Parco Nazionale del Pollino Comune di Castrovillari in collaborazione con CSC – Centro Sperimentale di CinematografiaCineteca NazionaleCineteca di Bologna, Università della Calabria e diversi altri importanti Partner nazionali ed internazionali e con le prestigiose media partnership di RAI Cinema Channel MyMovies) e diretto artisticamente da Giuseppe Panebianco, che fino a domenica 19 settembre farà vivere le grandi emozioni che solo il mondo del Cinema sa regalare al pubblico che da ogni parte d’Italia sta accorrendo in queste ore in quella che a tutti gli effetti è la capitale calabrese del Parco Nazionale del Pollino.

Dopo una settimana che ha visto all’opera le varie giurie territoriali per scegliere i lavori vincitori del contest internazionale “Orizzonti” – oltre alla Giuria Speciale costituita dai detenuti e dal personale della Casa Circondariale “Rosetta Sisca”,che è stata protagonista del progetto “Cinema senza confini”, sono all’opera quella chiamata a giudicare gli “Short Film” in concorso (riunitasi presso il Cinema Ciminelli), quella che indicherà qual è il documentario vincitore della relativa sezione “Doc” (operativa presso il Cinema di Mormanno) e la Giuria Young, che in questi giorni sceglierà il lavori vincitori delle categorie “Young Talents for Cinema” e “Animazione” – e una entusiasmante sessione accademica realizzata in collaborazione con l’Unical, il festival ha è entrato nel vivo proprio in queste ore con l’apertura di una intensissima “tre giorni” piena zeppa di appuntamenti, tutti ospitati nella magica cornice scenografica del Castello Aragonese di Castrovillari e ad ingresso libero.

La giornata odierna (giovedì 16 settembre), dopo vari appuntamenti e masterclass pomeridiane riservate agli studenti delle scuole, dalle 21 prevede la prima, grande serata di spettacolo, che vedrà avvicendarsi sul palco, presentati dal direttore artistico Giuseppe Panebianco due grandissimi registi: LECH MAJEWSKI (che sarà intervistato dal famoso critico cinematografico, storica firma di La Repubblica, Mario Sesti) e ALESSANDRO ROSSELLINI (nipote del grande Roberto, che presenterà il suo documentario “The Rossellinis e si racconterà al direttore responsabile di MyMovies Giancarlo Zappoli).

La ricca giornata di domani (venerdì 17 settembre), invece, inizierà con una serie di interessanti attività in programma nella Multimedia Room allestita in una delle sale del Castello Aragonese, nella quale, a partire dalle alle 10.30,si svolgeranno la Masterclass “Più di 120 anni e non li dimostra” a cura di Giancarlo Zappoli (direttore responsabile di quello che da anni costituisce un assoluto punto di riferimento in campo cinematografico: MyMovies), che illustrerà le tappe fondamentali della storia del Cinema, e, a seguire, alle ore 12, l’incontro con la regista spagnola Inés Parìs, nel corso del quale verranno messi a raffronto il cinema italiano e quello spagnolo.

Nel pomeriggio, invece, dopo la proiezione dei lavori rientranti nella Selezione Ufficiale Animazione (in programma alle 16), che vedrà all’opera la Giuria Young, alle 17 salirà in cattedra l’attore britannico Vincent Riotta, impegnato nel primo dei due incontri (l’altro si svolgerà sabato 18 alle 16) sul tema “Le cinque regole della recitazione”, mentre, a seguire (ore 18), sarà la volta del professore Fabio Melelli, regista del documentario “Verso Dante – Viaggio nella filmografia della Commedia”, che intratterà gli studenti sul tema “Dante e il Cinema”.

Sempre domani, dopo l’attesissim0 appuntamento mondano giornaliero con il photocall e il red carpet, la serata proseguirà con la conduttrice televisiva VERONICA MAYA che presenterà gli attesissimi ospiti in programma, che interverranno sul palco e riceveranno i premi creati ad hoc per i-fest direttamente dalle mani del Maestro orafo Gerardo Sacco.

Ospiti d’onore della serata, nel corso della quale verrà presentata anche la collezione di gioielli realizzata da GERARDO SACCO in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, saranno la regista e sceneggiatrice spagnola INÈS PARIS (che presenterà “La notte che mia madre ammazzò mio padre”, commedia noir brillante che ha ottenuto 18 nomination ai Premi Goya nel 2017), l’attore britannico VINCENT RIOTTA (fresco vincitore del Premio Flaiano alla Carriera, vanta una lunga carriera internazionale, con la partecipazione a film di Guy Ritchie, Ron Howard, Paul Haggis, Christopher Nolan e al prossimo “House of Gucci” di Ridley Scott ed è conosciuto in Italia soprattutto per aver partecipato alla serie “Il capo dei capi”) e GIORGIO VERDELLI (attore, autore e regista delle trasmissioni musicali più importanti dell’ultimo trentennio, ha diretto pluripremiati docufilm quali “Via con me” su Paolo Conte e “Il tempo resterà” su Pino Daniele – vincitore del Nastro d’Argento), che presenterà l’ultimo film documentario “Ezio Bosso. Le cose che restano”, in uscita nelle sale italiane con Nexo Digital solo il 4, 5, 6 ottobre, dedicato al pianista e compositore scomparso lo scorso anno nel programma ufficiale della 78ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Durante questa appassionante serata saranno presenti in platea anche tutti gli autorevoli membri della Giuria Tecnica, che, oltre al presidente della Giuria Short  Giancarlo Zappoli (Direttore Responsabile di MyMovies – media partner insieme a Rai Cinema Channel del festival) e al presidente della Giuria Doc Giorgio Verdelli (regista), è composta da Manuela Rima (Rai Cinema), Stefano Iachetti (Direttore Cineteca Nazionale), Madalina Ghenea (Attrice e Modella), Fabio Melelli (Storico del Cinema) e, ancora, da Johanna Buse (German Films), Benoit Blanchard (Ambasciata di Francia), Isabella Lapalorcia (Istituto di Cultura Giappone), Lorenzo Costantino (Istituto di Cultura Polonia), Vincenzo Aronica (CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia), Vincent Riotta (Attore), Andrea Chimento (Direttore LongTake), Marcella Jo Pirillo (Attrice) e Fabio Vincenzi (Responsabile Sistema Teatri e Cinema dell’Unical).

La serata di domani si chiuderà un’anteprima speciale: la proiezione del videoclip di John and the evening”nuovo, splendido singolo del polistrumentista calabrese Gianfranco De Franco in uscita proprio domani sulle principali piattaforme digitali per la INRI Classic. Il videoclip, diretto da Daniele Suraci, racconta in immagini l’urlo liberatorio di un settore martoriato, quello della musica e, più in generale, dello spettacolo dal vivo, che a causa della pandemia ha visto emergere tutti i suoi punti deboli. Una profonda crisi in cui è necessario morire per rinascere.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail