CalabriaUno. La TV Interattiva. In tutta Italia su Smart TV – PC – Smart Phone

Ultime Notizie

DON CARLO DE CARDONA – messaggio di mons. Francesco Savino per i 152 anni dalla nascita

Β«Da qualche anno sia nella Diocesi di Cassano all’Jonio, che a Cosenza e in alcuni paesi del cosentino si fa memoria dell’opera sociale di don Carlo De Cardona (Morano Calabro 4 maggio 1871 – Morano Calabro 10 marzo 1958), un prete che sulla scia della Rerum novarum ha operato, agli inizi del Novecento, la scelta preferenziale degli ultimi: i contadini, gli artigiani. Oggi ne sono certo, don Carlo animerebbe i giovani, chi non spera piΓΉ, gli indifferenti. Conoscere De Cardona significa ricercare un sano protagonismo nello stare insieme; ai suoi contadini ripeteva sempre di guardare con creativitΓ  al domani, costruendo insieme il futuro: Β«smettiamola di innalzare muri; con gli stessi mattoni costruiamo ponti per incontrarciΒ». Se avessimo gli occhi per guardarci intorno, vedremmo chiaramente i tanti costruttori di realtΓ  associative che potremmo definire decardoniani…; ultimamente ho letto che ad Haiti, un piccolo fratello di San Charles De Foucauld organizza i contadini con lo stesso piglio di De Cardona; frΓ¨re Francklin Armand, ha costruito – con i contadini e per i contadini – oltre 200 piccoli laghi collinari, che stanno diventando la speranza per la piccola zona caraibica.
De Cardona sollecita la comunitΓ  a un grande risveglio sociale; ai preti: meno culto e devozioni, piΓΉ cultura e presenza; ai politici: piΓΉ noi che io, piΓΉ fare che dire; ai giovani: dove vedete la luce, quella Γ¨ la strada giusta da percorrere; alle donne: generate voi stesse le nuove idee di presenza in una societΓ  (e una Chiesa) ancora troppo maschilista; ai giornalisti: metteteci un supplemento di veritΓ  nel raccontare la Calabria, non si tratta di edulcorare la cronaca, ma di far vedere gli spiragli di novitΓ  e di cambiamento che ci sono; agli insegnanti: nell’anno centenario di don Milani (giΓ  De Cardona a Cosenza aveva fatto le scuole serali; per acquistare i libri ai figli dei contadini, mise in vendita una preziosa copia della Bibbia), amate di piΓΉ il vostro lavoro; quello che oggi sono i giovani, molta parte Γ¨ quello che incontrano e vivono a scuola; infine agli adulti: sappiate essere testimoni che la vita Γ¨ sempre bella e che merita di essere vissuta in pienezzaΒ».
A Cosenza nella Chiesa dello Spirito Santo, quartiere simbolo delle iniziative decardoniane di inizio secolo giovedΓ¬ 4 maggio 2023 alle ore 19, don Luca Perri, parroco della Cattedrale di Cosenza celebrerΓ  una Santa Messa per il 152.mo compleanno di don Carlo De Cardona.
Al termine della celebrazione, il Centro studi calabrese β€œCattolici SocialitΓ  Politica” farΓ  omaggio a tutti i presenti del quinto numero del quaderno β€œStudi e Ricerche su don Carlo De Cardona e il Movimento cattolico in Calabria”.
Un’altra iniziativa nel nome di don Carlo De Cardona si svolgerΓ  nei prossimi giorni nel Comune di Castiglione Cosentino per l’inaugurazione di una piazza dedicata al prete fondatore e animatore delle Casse Rurali; lo “Slargo don Carlo De Cardona” Γ¨ stato fortemente voluto dal sindaco di Castiglione Cosentino, Salvatore MagarΓ².

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail