12 NOVEMBRE L’ARMA DEI CARABINIERI RICORDA, A PALMI, IL VICE BRIGADIERE DOMENICO INTRAVAIA E LE ALTRE VITTIME DI NASSIRIYA.

A Palmi, presso la sede della Compagnia Carabinieri, si è svolta questa mattina la
Commemorazione dei caduti di Nassiriya e, in particolare, del Vice Brigadiere Domenico
INTRAVAIA a cui è stata intitolata la caserma nel maggio 2016. Ricorre quest’anno infatti
il 18° anniversario di quel giorno di novembre del 2003, in cui persero la vita 19
connazionali di cui 12 Carabinieri. Dal 2009 inoltre, il Parlamento ha istituito, proprio il
12 novembre, la “Giornata Nazionale dei Caduti militari e civili nelle missioni
internazionali per la pace”, per mantenere sempre vivo il ricordo di coloro che hanno
sacrificato così tanto per il bene del Paese e delle Istituzioni.
Con una cerimonia sobria ma solenne, le Autorità della Provincia di Reggio Calabria, tra
cui il Prefetto Dott. Massimo Mariani, il Procuratore Capo Dott. Giovanni Bombardieri,
il Questore Dott. Bruno Megale, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col.
Maurizio Cintura, il Direttore marittimo C.A. (CP) Antonio Ranieri, rappresentanti della
Diocesi di Oppido-Palmi, nonché il Procuratore f.f. di Palmi e il Presidente del Tribunale
di Palmi, Dott.ssa Concettina Epifanio, e il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio, hanno
accolto l’invito del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Marco
Guerrini, presenziando alla commemorazione. Oltre a ricordare il sacrificio del Vice
Brigadiere INTRAVAIA, con la lettura della motivazione con la quale è stato insignito,
alla memoria, della “Croce d’Onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili
impegnate in operazioni militari e civili all’estero”, è stata deposta nell’occasione una
corona d’alloro nel ricordo di tutti i Caduti presso la sede della Compagnia Carabinieri.
Tra i presenti anche l’Associazione Nazionale Carabinieri.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail