AL TAORMINA FILM FEST TRIONFA “BOILING POINT”- I premi realizzati di Michele Affidato alla pellicola di Philip Barantini

È stata una chiusura in grande stile quella della 68^ edizione del Taormina Film Festival, la kermesse cinematografica tra le più longeve del nostro paese. A fare incetta di premi, quest’anno, è stato il film “Boiling Point”. La serata, condotta da Anna Ferzetti, è stata aperta dall’incredibile voce di Noemi che accompagnata dal solo pianoforte, ha regalato grandi emozioni al pubblico presente al Teatro Antico. Il duro lavoro dei giudici ha poi dato, nella serata finale del 2 luglio, un esito straordinario: “Boiling Point” diretto da Philip Barantini si è aggiudicato ben tre dei quattro premi più ambiti della manifestazione: il Cariddi d’Oro come miglior film, il Cariddi d’Argento per la migliore regia e la Maschera di Polifemo consegnata a Stephen Graham come migliore attore protagonista. Ad interrompere questa supremazia è stata Danica Curcic a cui è stata assegnata la Maschera di Polifemo come migliore attrice protagonista, per la sua intensa interpretazione in “Baby Pyramid” di Cecilie McNair. Anche quest’anno a realizzare i premi per il Taormina Film Fest, è stato Michele Affidato. Il maestro orafo, da sei anni, da vita ai Cariddi d’Oro e d’Argento e alle Maschere di Polifemo, impreziosendo con la propria arte un Festival riconosciuto come tra i più importanti legati al mondo della settima arte. In apertura del Taormina Film Fest, Affidato, ha realizzato anche il “Taormina Arte Award”, consegnato quest’anno ad uno dei maggiori cineasti della storia: Francis Ford Coppola, l’immortale regista di film come “Il Padrino”, “La conversazione”, “Apocalypse Now” e “Dracula”, solo per citarne alcuni. Il prestigioso riconoscimento è stato poi assegnato, nel corso della serata finale del Festival, al pluripremiato regista italiano Giuseppe Tornatore, che per l’occasione ha portato sul palco del Teatro Antico il film “Ennio”, un omaggio all’immortale compositore e Direttore d’orchestra Ennio Morricone. A consegnare il premio è stato a sorpresa lo showman Fiorello. Infine sono stati consegnati anche il Taormina Arte Award alla carriera a Ninni Panzera, e alle maestranze, quest’ultimo ritirato dal decano Claudio Mazza. Ma l’estate per Affidato è solo all’inizio. Il maestro orafo sarà infatti impegnato nei prossimi due mesi in altre Kermesse cinematografiche di altissimo livello. Dal prossimo 27 luglio, fino a giorno 31 si svolgerà la rassegna cinematografica “Marateale 2022 – Premio Internazionale Basilicata”, per la quale realizza da diversi anni una scultura raffigurante il “Cristo Redentore di Maratea”. Tra i tanti ospiti Toni Servillo, Luisa Ranieri, Cesare Cremonini, Lorella Cuccarini, ma anche il regista Luca Guadagnino, Lino Banfi e l’attore Darko Peric. Contemporaneamente si aprirà la XIX edizione del “Magna Graecia Film Festival”, che si svolgerà a Catanzaro dal 30 luglio al 6 agosto prossimi. Tanti gli ospiti attesi tra cui il regista Marco Tullio Giordana, l’attrice Stefania Sandrelli e il regista statunitense John Landis, autore, tra gli altri, del leggendario The Blues Brothers. Grande attesa, poi, sul red carpet per l’attore Hollywoodiano vincitore di quattro Golden Globe, Richard Gere che riceverà la Colonna d’Oro realizzata dal maestro orafo Michele Affidato.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail