Ammissione del Comune di Crotone nell’elenco di Anci per la realizzazione di interventi mirati al target dei giovani in condizione NEET

Crotone ha ottenuto l’ammissione nell’elenco di Anci dedicato ai Comuni o Unioni di Comuni per la realizzazione di interventi mirati al target dei giovani in condizione NEET, ovvero i giovani che non studiano, non lavorano e non frequentano corsi di istruzione o formazione.

Il risultato fa seguito alla partecipazione del Comune di Crotone alla manifestazione di interesse pubblicata da Anci in attuazione di un accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri a valere sul Fondo Politiche Giovanili che promuove azioni di supporto e accompagnamento a favore dei Neet.

Lo comunica l’assessore alle Politiche Sociali Filly Pollinzi.

Secondo i dati Eurostat 2020 l’Italia risulta il primo Paese europeo per numero di Neet sul totale della popolazione compresa tra 20 e 34 anni, superiore di circa 12 punti percentuali rispetto alla media europea. Il rapporto Istat 2021 specifica che nel Sud è Neet quasi un giovane su tre 

“Questi dati allarmanti ci hanno indotto ad aprire una riflessione anche in seno alla Conferenza dell’Ambito Sociale che comprende i comuni di Belvedere Spinello, Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato e Scandale, atteso che il bisogno e le iniziative da assumere sono emerse durante i tavoli tematici per poi confluire nel Piano di Zona. Numeri che obbligano la politica e le amministrazioni a mettere in campo ogni utile iniziativa per contrastare il fenomeno e ridurre questa enorme dispersione di energie giovanili.

Punteremo a creare reti di collaborazione con gli istituti scolastici ed il centro per l’impiego finalizzate a favorire percorsi di orientamento nel mondo della formazione e del lavoro, facilitare il passaggio dal mondo scolastico a quello lavorativo, rafforzare le abilità e le risorse dei giovani del territorio. L’idea è anche quella di agire in connessione con altre iniziative già messe in campo dall’amministrazione comunale come le attività di contrasto alla povertà educativa che quotidianamente e con grande professionalità impegnano i nostri servizi sociali e l’equipe multidisciplinare o il progetto “Erasmus­­+, cambiare vita, aprire la mente” promosso dall’assessorato alla Programmazione Comunitaria, per informare e coinvolgere la cittadinanza ed i giovani in particolare nell’esperienza dei progetti europei” dichiara l’assessore Pollinzi

L’ammissione nell’elenco di Anci consente al Comune di Crotone di partecipare al percorso di formazione e accompagnamento sui Neet, propedeutico e indispensabile per il successivo finanziamento di specifiche progettualità per una misura massima di 200 mila euro ciascuno.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail