Cis-Cosenza Centro Storico. Verifica del cronoprogramma degli interventi infrastrutturali. Il sindaco Franz Caruso: “Una sfida straordinaria per il rilancio complessivo della parte antica del nostro territorio”.

Le azioni e gli interventi del Cis Cosenza-Centro Storico saranno al centro dell’incontro convocato dal sindaco Franz Caruso per venerdì prossimo 30 settembre a Palazzo dei Bruzi.
“E’ importante fare il punto sull’imponente programma di interventi previsti dal Contratto Istituzionale di Sviluppo, perché dobbiamo mandarlo in porto in tempi ristrettissimi e stringenti  – afferma il sindaco Franz Caruso – L’attuazione del Cis cambierà le sorti di Cosenza vecchia, rappresentando la tappa fondamentale  e rivoluzionaria del rilancio complessivo della parte antica del nostro territorio, che servirà lo sviluppo e la crescita di tutta la città con ricadute rilevanti anche per la sua area urbana. Dopo lo sforzo imponente compiuto appena insediatomi per recuperare queste importanti risorse a rischio de-finanziamento, ora la sfida è il tempo nel completamento delle procedure burocratiche amministrative volte ad attuare il programma delle opere rispettando tempi e criteri ministeriali. Gli sforzi che in questa direzione stiamo compiendo, per come ho già avuto modo di dire, sono enormi e riferibili e paragonabili solo a quelli compiuti al periodo di “Rinascimento” avuto negli anni Novanta con Giacomo Mancini, attraverso l’attuazione del Piano Urban e del PSU Cosenza-Rende”.
“La sfida è straordinaria e straordinario è il nostro impegno – incalza il Primo Cittadino di Cosenza – per un rilancio che a Cosenza si concentra su undici interventi  per il CIS  di 40 milioni di euro e 12 per Agenda Urbana di 15 milioni di euro in cui sono previste azioni di grande portata e valenza come, per fare solo pochi esempi, la realizzazione di un grande polo bibliotecario, con il recupero funzionale della biblioteca civica per il restauro e la valorizzazione di un patrimonio librario che è inestimabile; la realizzazione di “Giardini urbani diffusi” e il completamento  di una tra le più importanti biblioteche  dedicate ai grandi filosofi rinascimentali all’interno del Centro internazionale di studi Telesiani Bruniani e Campanelliani”. 
“Con il responsabile unico del contratto, tenente colonnello dei Carabinieri Luigi Aquino  e con tutti gli altri attori protagonisti  – conclude il sindaco Franz Caruso – venerdì prossimo verificheremo il cronoprogramma degli interventi infrastrutturali, per rispettare l’obbligazione giuridicamente vincolante per tutti i 23 interventi di pubblicazione dei bandi di gara entro il 31 dicembre 2022”.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail