Crotone: Al via il progetto per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità da parte dei detenuti della Casa Circondariale

Ha preso il via, questa mattina, il progetto per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità da parte dei detenuti della Casa Circondariale.

Lo comunica l’assessore al Verde Pubblico Gianni Pitingolo.

Il progetto è consequenziale all’accordo sottoscritto tra il Comune di Crotone e il Dipartimento dell’amministrazione Penitenziaria.

Accordo che ha come oggetto la promozione di un programma di attività per lo svolgimento di pubblica utilità da parte di soggetti in stato di detenzione.

Un percorso che ha una notevole valenza sociale e mira ad una reale integrazione e valorizzazione della persona.

Un percorso seguito dalle Commissioni Consiliari III e IV e dal Garante Comunale dei Diritti dei Detenuti.

I detenuti coinvolti hanno svolto, preventivamente, un corso di formazione a cura del Gruppo Rocca s.r.l.

Questa mattina la prima delle persone coinvolte nel progetto ha svolto la sua attività presso la Villa Comunale e nelle aree adiacenti e successivamente è previsto l’impiego di altre unità in ulteriori progetti di pubblica utilità.

Un progetto che vuole superare gli stereotipi della realtà detentiva e puntare a valorizzare la dignità della persona.

L’avvio del progetto è coinciso con la visita nella Casa Comunale dell’avv. Luca Muglia, nuovo garante regionale dei diritti dei detenuti che, accompagnato dall’avv.to Federico Ferraro garante comunale dei detenuti ha incontrato il sindaco Voce soffermandosi non solo sulla valenza del progetto in questione ma su altre iniziativa di promozione e di sensibilizzazione che potranno essere attuate in futuro.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail