Crotone: arresto per resistenza, violenza e minaccia a un Pubblico Ufficiale

La Polizia di Stato ha effettuato nel capoluogo servizi specifici di prevenzione, con l’istituzione di diversi posti di blocco, nel corso dei quali sono state controllate complessivamente 102 autovetture, con l’identificazione di 172 persone, procedendo a 7 contestazioni per violazione del codice della strada.

Nel corso di tali servizi, è stata controllata una autovettura, il cui conducente era intento a fumare uno spinello di marjuana; il predetto, un crotonese di 47 anni, dopo essersi rifiutato di fornire i propri documenti, dapprima ha minacciato gli operatori e poi li aggrediti , per cui è stato tratto in arresto per resistenza, minaccia e violenza a pubblico ufficiale; nel corso dell’intervento per contenere l’aggressione, due agenti hanno riportato lesioni, per cui hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche. L’uomo è stato altresì segnalato alla Prefettura in quanto assuntore di stupefacenti, per l’applicazione delle sanzioni amministrative previste. Analoghe segnalazioni sono state effettuate dal personale dell’Ufficio Prevenzione e Soccorso Pubblico, e dalla Squadra Mobile, a carico di altre 3 persone, trovate in possesso di dosi di cocaina, hashish e marjuana.

Nel medesimo contesto, la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, impegnata nell’attività di tutela del diritto al riposo delle persone, ha effettuato controlli notturni sul lungomare cittadino, applicando sanzioni pecuniarie ai titolari di due locali, per emissioni sonore oltre l’orario consentito, in violazione del regolamento comunal

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail