Crotone: firmato il protocollo di intesa con l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili per l’istituzione presso la Casa Comunale di uno sportello finalizzato al supporto ai giovani che voglio intraprendere attività economiche.

E’ stato sottoscritto questa mattina, nella Sala Consiliare, il protocollo di intesa tra Comune di Crotone e Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Crotone per l’istituzione, presso la Casa Comunale, di uno sportello finalizzato a svolgere attività informativa e di supporto per i giovani al fine di agevolarli nell’intraprendere nuove attività economiche.

A sottoscrivere il protocollo il sindaco Voce e il presidente dell’Ordine Luigi Domenico Arcuri.

Presente all’iniziativa l’assessore al Bilancio Antonio Scandale.

I commercialisti metteranno a disposizione, gratuitamente, la loro professionalità per accompagnare i giovani verso nuova attività imprenditoriali, auto impiego ed anche sostenerli nell’accedere a fondi regionali e comunitari.

Uno dei programmi che sarà trattato, come ha spiegato il dott. Alberto Padula è “Yes I star – up Calabria”, finanziato dalla Regione Calabria, che promuove un percorso di accompagnamento gratuito finalizzato ad ottenere un finanziamento per la creazione di una impresa sia in forma individuale che societaria.

Un programma che si rivolge a giovani con un’età inferiore ai 30 anni, donne e disoccupati senza limiti di età.

Un programma che prevede un finanziamento fino a 50.000 euro per attività commerciali e fino a 60.000 euro di cui il 50% a fondo perduto per tutte le altre attività.

“Ringrazio l’Ordine per la disponibilità offerta che può dare a tanti giovani l’occasione di accedere al mondo del lavoro. Accogliamo questa proposta con grande attenzione così come siamo pronti ad accogliere tutte le proposte che possano venire dal mondo dei professionisti del nostro territorio” ha detto il sindaco Voce.

“E’ un contributo che vogliamo dare alla nostra comunità ed ai nostri giovani in un territorio che ha difficoltà ulteriormente aggravate dalla crisi pandemica. Daremo la nostra assistenza a coloro che vogliono affacciarsi al mondo del lavoro e sarà anche l’occasione per creare attività in nuovi settori” ha detto il presidente Arcuri

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail