Crotone, sequestrati scooter e biciclette ad alimentazione elettrica modificati.

Personale della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, della Sezione Polizia Stradale di Crotone e del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza ha effettuato servizi specifici di prevenzione, con l’istituzione di diversi posti di controllo, mirati alla verifica del potenziamento fraudolento degli scooter elettrici e biciclette elettriche, fenomeno negli ultimi tempi particolarmente diffuso, che provoca numerosi problemi in ambito di circolazione stradale, per la velocità che raggiungono e la giovane età dei conducenti.

Si è proceduto al controllo di tutti i mezzi in transito, e sono state elevate diverse contestazioni per violazione del Codice della Strada, in quanto da verifiche tecniche su 3 scooter elettrici e 1 bicicletta elettrica presso il banco di prova, è stato accertato il potenziamento dell’alimentazione, che ne consentiva la circolazione autonoma oltre i consentiti 6 km orari, e in pedalata assistita oltre i previsti 25 km/h.

Il potenziamento comporta l’inquadramento di tali mezzi nella categoria dei ciclomotori, con la conseguente applicazione della normativa prevista dal Codice della Strada, ovvero guida con patente, possesso di carta di circolazione e certificato di assicurazione.

Nel corso della verifica tecnica è stato rilevato che la velocità di punta di tali mezzi era superiore ai 30 km/h, quindi sono stati effettuati quattro fermi amministrativi con contestuale sequestro del mezzo, e sono state elevate le contravvenzioni di circa seimila euro per ciascuno di essi.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail