Crotone: successo per il pianista Antonio Canio Caruso.

Dopo il vero e meritato successo che hanno riscosso i Corsi di Perfezionamento “Crotone in Musica” 35° edizione, il Concorso internazionale “V.Scaramuzza” 25° Edizione, il Festival Lirico giunto ormai alla 4° Edizione e i tantissimi concerti che hanno fatto da corona a questi appuntamenti nel mese di Settembre, organizzati dalla infaticabile Società Beethoven di Crotone in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la “Pro Loco”, nella splendida cornice del castello di Santa Severina, continuano gli appuntamenti artistici sempre nel castello.

Sabato 24 Settembre è stata la volta del pianista Antonio Canio Caruso che con un programma bello e affascinante ha incantato il numerosissimo pubblico presente.

Un artista, il pianista Caruso, di presenza e carattere musicale strepitoso, che ha saputo con sublime ironia e tinta riassuntiva dare giusto riconoscimento ai brani proposti.

Il programma comprendeva infatti: J. S. Bach – “BWV 847” – “BWV 871”; F. Chopin – “Ballata 4 op. 52”, “Notturno 19 op. postuma”; P. I. Čajkovskij – “Gennaio, giugno, ottobre” (dalle “Stagioni” op. 37a) ; S. Rachmaninov – “Preludio 4 op. 232, “Momenti musicali op. 16 n. 3-5”, “Etude tableaux op. 33 n. 8” .

Il pianista Caruso, giovane sì, ma di una maturità interpretativa non comune, ha saputo non solo cavare il meglio dal pianoforte, ma trovare una dimensione musicale sorprendente e matura nei vari brani eseguiti

Epoche, caratteri e gusti diversi, hanno trovato una sintesi comune in una tecnica brillante, una capacità di tenuta pianistica non comune, una cantabilità ricca di grandi sfumature e sonorità evanescenti

Veramente un bel concerto, sottolineato da applausi calorosissimi da un pubblico, come dicevamo numeroso ed entusiasta, che ci ha rimandati al prossimo appuntamento Sabato 01 Ottobre con il pianista Alberto Pavani, sempre nel castello di Santa Severina, alle ore 19,00.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail