Fratelli d’ Italia replica alla nota del Comitato Cittadino aeroporto : disinformazione e fake news in piena stagione estiva che rischia di portare danni irreparabili a tutto il tessuto economico della provincia di Crotone.

Puntuale come un orologio svizzero, ecco l’ennesima fake news creata ad arte e postata sui social. Ci riferiamo alla notizia relativa al servizio aggiuntivo che collegherà l’aeroporto di Crotone alle principali località turistiche e che falsamente afferma che non è prevista la fermata a Le Castella.

Ebbene la notizia è falsa. Nella predisposizione dei tragitti e degli orari delle navette, la fermata per Le Castella ci sarà, cosi come ci saranno le fermate per tutte le destinazioni turistiche della fascia ionica.

E così come anche da Lamezia saranno previsti collegamenti con le località turistiche dell’intero litorale ionico. Ricordiamo ai denigratori seriali che si tratta di un servizio aggiuntivo e non di corse di linee ordinarie.

Un servizio a supporto delle località turistiche e degli operatori turistici della Costa Ionica, per di più, modulabile in base alle richieste e in cui i Sindaci possono intervenire per rendere il servizio il più efficiente possibile.

Non si può strumentalmente, fare disinformazione e criticare a priori e senza un giusto approfondimento l’operato della Regione Calabria e dell’Assessore Orsomarso fortemente impegnato nella valorizzazione del brand “Calabria Straordinaria” con una campagna promozionale che non può essere inficiata da chi si adopera a denigrare e non a costruire, ancor peggio quando la cattiva (e falsa) informazione avviene nel pieno della stagione estiva.

Seguendo sempre l’identica, sprezzante modalità, un’altra falsa notizia è stata ampiamente divulgata dai soliti, relativamente ai treni regionali Blues; treni ibridi di ultima generazione che potranno viaggiare con motori diesel su linee non elettrificate, con motore elettrico su quelle elettrificate e con batterie per percorrere il primo e l’ultimo miglio sulle linee non elettrificate o durante la sosta nelle stazioni.

E’ pur vero che sussiste ancora il problema dell’elettrificazione della rete, tra l’altro di competenza di RFI e non della Regione, ma a marzo 2023 avremo anche a Crotone i nuovi treni Blues,

contrariamente a quanto affermano i denigratori seriali. I problemi dei calabresi e dei crotonesi si risolvono con la programmazione, con il lavoro, con l’impegno, con le competenze e non insultando quotidianamente un assessore, un parlamentare, un partito politico. Ben vengano le proposte di Sindaci e amministratori, di associazioni di categorie ed anche di associazioni e privati cittadini che abbiano, però, le giuste competenze per proporre progetti seri e realizzabili.

In merito ai voli, è bene ricordare che il nuovo Amministratore Delegato della Sacal, il Dott. Franchini, che ha già dato prova delle sue brillanti capacità negli aeroporti pugliesi e siciliani, si è insediato da meno di un mese e, francamente, non si può pretendere che in un lasso di tempo talmente breve l’aeroporto di Crotone possa beneficiare di immediati e radicali cambiamenti. La programmazione, anche, sul nostro scalo pitagorico è comunque in itinere.

Invito coloro i quali sostengono che non ci saranno fermate nelle località turistiche della fascia ionica crotonese a verificare il reale tragitto delle navette, e magari potremmo provare a fare il viaggio insieme con l’impegno di postare per una volta un messaggio positivo e di elogio a supporto di chi ci mette la faccia.

MICHELE DE SIMONE Coordinatore Provinciale di Fratelli d’Italia Crotone

VINCENZO GENTILE

Responsabile della Comunicazione di Fratelli d’Italia Crotone

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail