GIOIA TAURO, NOTIFICATE 5 MISURE DI PREVENZIONE A DIVERSI SOGGETTI.

A Gioia Tauro, i Carabinieri, a seguito di attenta attività di analisi info-investigativa e monitoraggio nei
confronti di chi, negli ultimi tempi, si è macchiato più volte di gravi reati, hanno notificato due sorveglianze
speciali di pubblica sicurezza, nei confronti di soggetti con diversi pregiudizi di polizia, ritenuti contigui a
famiglie di ‘ndrangheta.
Nello specifico, per entrambi è stata disposta la sottoposizione alla sorveglianza con obbligo di soggiorno
per tre anni, e alle conseguenti rigide prescrizioni imposte dalla misura, la cui violazione implicherebbe
diverse privazioni tra cui la revoca del passaporto e della patente di guida o l’impossibilità di esercitare
qualsiasi tipo di attività economica oltre che l’arresto e una pena che può variare da 1 a 5 anni di carcere.
In tale quadro, sempre a Gioia Tauro, i Carabinieri hanno notificato tre avvisi orali ad altri soggetti, la cui
violazione, può portare alla più pesante misura della sorveglianza speciale.
Rimane alta l’attenzione in tema di misure di prevenzione: 37 gli avvisi orali notificati dai carabinieri di Gioia
Tauro da inizio anno, nonchè 40 le sorveglianze speciali e 27 i fogli di via obbligatori, caso quest’ultimo, in
cui al destinatario della misura può essere interdetto l’accesso -fino a 3 anni- in uno o più specifici comuni,
con pene che, in caso di condanna, variano da 1 a tre anni di carcere

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail