I progetti della Paideia per la resurrezione di Crotone e provincia KR

L’associazione socioculturale Paideia si unisce all’appello accorato dei sindacati calabresi diretto al Governatore Roberto Occhiuto affinché si utilizzino i 500milioni di euro dei fondi strutturali Cee 2014-2020, come sempre non spesi dalla Regione Calabria, per finanziare progetti e realizzare nuovi posti di lavoro in questa terribile crisi creata da oltre 2 anni di Covid e dalla paurosa emergenza energetica che sta uccidendo famiglie ed imprese per il caro bollette..

La Paideia invita gli illustri , Sindaco di Crotone e Presidente della Provincia KR, a presentare i progetti della stessa associazione Paideia per i quali sono state elaborate e consegnate, al Comune di Crotone le schede per i CIS.

1)Il centro polifunzionale (cinema tridimensionale, teatro con 1200 posti,centro congressi,centro studi universitario,Super Universita’, campetti sportivi, già deliberato all’unanimità da tutto il Consiglio Comunale di Crotone il 1993) e l’Eurostello da costruire sul terreno strategico ex Santa Cosma e Damiano;

2)Il villaggio paralimpico da costruire in l.ta’ Gabella Grande;

3)la ristrutturazione della ex Caserma dei carabinieri alla via Milone ex vecchia ferriata;

4)il parco culturale Paideia da realizzare insieme al Comune di San Giovanni in Fiore;

5)Il grande Hub energetico Elios da fare realizzare ad Eni/Enel sui 100 ettari vecchie fabbriche, parco fotovoltaico dalla produzione di 1.500.000 di kw annui, la centrale fotovoltaica per la produzione di idrogeno verde ed il centro ricerche per le energie rinnovabili per 700 nuovi posti di lavoro ;

6)fabbrica da realizzare vicino l’aereporto S. Anna per la costruzione  di strutture ed equipaggiamenti aeronautici. Revisione di velivoli e componenti:

progettazione, sviluppo e qualifica di equipaggiamenti idraulici, elettromeccanici e pneumatici per aerei ed elicotteri civili e militari. Servizio di supporto al prodotto. Progettazione e costruzione di attrezzature di assemblaggio. Produzione di parti macchinate e di lamierati. Assemblaggio ed integrazione di strutture ed equipaggiamenti. Revisione di aerei leggeri militari e civili, di equipaggiamenti idraulici, meccanici e pneumatici, APU, scatole ingranaggi e motori a pistoni;

7)Disinquinamento ed aumento del pescaggio, da mt. 8,5 attuali a mt.114 del porto nuovo di Crotone, mediante i macchinari e le draghe mobili (es. società TESECO di Pisa, in modo da fare entrare le grandi navi della MSC Crociere e Costa Crociere;

8)Rivalutazione del castello di Isola Capo Rizzuto e della citadella militare dei Caraffa del 1500;

9)Istituto Internazionale di Filosofia e Scienze Pitagoriche con annessa biblioteca anche virtuale;

10)Mega discoteca “le 4 Stagioni” di mq.3000,a 4 piste, da realizzare in Crotone 2;

realizzazione dei disintegratori molecolari per i rifiuti solidi urbani (es.SOLARCO di Pisa-Pontedera) o le centrali a pirolisi;

11)Super Università Paideia (università di tipo mistico-religioso-filosofico, per mettere a confronto l’Occidente con l’Oriente) da realizzare secondo il progetto preliminare dell’arch.Paolo Portoghesi, sulle colline prospicienti il mare, zona Costa Tiziana di Crotone; 

12)Distretto delle nanotecnologie e nanoscienze, collegato con le università calabresi e nazionali, da realizzare nei  35 ettari del Nucleo Industriale di Crotone, dotato di oltre 200 capannoni aziendali quasi tutti fermi ;

13)Realizzazione della nuova  Area Vasta  della Magna Graecia, comprendente Botricello-San Giovanni in Fiore-Cariati-Mirto-Rossano-Corigliano-Cassano-Sibari-Trebisacce, Acri, Amendolara”;

14)Gestione dell’Orto Tellini per farne un cinema-teatro all’aperto per gli studenti crotonesi e organizzare il festival del cinema all’apero.

“L’associazione Paideia è sempre piu’ convinta che Crotone e’ una delle  città piu’ affascinanti ed importanti del Meridione d’Italia. Anche se tutti gli indicatori economico-produttivi sono fra i piu’ negativi d’Europa, le sue potenzialità, unitamente a tutto il territorio, fino alla Sila ed a Sibari, fanno di Crotone la capitale di una grande ed antichissima marca territoriale che, se dovutamente organizzata in chiave moderna, potrebbe fare diventare Crotone una delle città piu’ ricche del Mediterraneo. Sono note a tutti le grandi ricchezze della città e del territorio. Ricchezze e tesori culturali, archeologici, turistici, eno-gastronomici, ambientali, urbanistici, sapienziali, religiosi, sportivi, artistici etc.”. E’ quanto si legge in una nota del presidente dell’associazione Paideia,  dott.Luigi Bitonti.

“Si tratta solo di crederci – continua la nota – di mettere al centro le politiche in favore dei giovani (energia meravigliosa rappresentata da migliaia di giovani talenti). Ecco perche’ la Paideia,  fa appello ad ogni cittadina/cittadino di buona volontà, affinche’ affianchino l’azione, quasi quotidiana, della associazione per il rilancio anche produttivo della città e del suo territorio.

I progetti eleborati dalla Paideia nei 38 anni di attività, possono essere la svolta anche, culturale/sociale e soprattutto economica, per creare migliaia di nuovi posti di lavoro in tutta la provincia. Siamo aperti a contributi e suggerimenti, che possono venire da chiunque, siamo pronti ad un confronto con le altre forze sindacali, produttive, sociali per far capire che i progetti della Paideia non sono il libro dei sogni, ma sono tutti progetti che intendono utilizzare le prerogative e risorse locali, per attuare un’unica filiera produttiva che abbraccia tutti i settori: dal culturale, all’artistico, all’enogastronomico, all’industriale eco-compatibile.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail