Il Consiglio provinciale di Crotone ha approvato il Dimensionamento scolastico

Nella mattinata di lunedì 19 dicembre, il consiglio provinciale, convocato in seduta straordinaria, ha approvato il “Dimensionamento scolastico 2023-2024-Piano dell’offerta formativa”.

Presenti il Presidente Sergio Ferrari, il vice presidente Giuseppe Fiorino, i consiglieri Fabio Manica, Francesco Sirianni, Umberto Lorecchio, Fernando Militerno, Raffaele Gareri, Teresa Ferrazzo, il segretario generale Nicola Middonno, il dirigente dott. Alfonso Cortese, e la responsabile del settore dott.ssa Angela Macrì.

“Rafforzare gli estremi. È necessaria una visione ampia – ha spiegato nel corso de lavori del consiglio il Presidente Ferrari – in grado di valorizzare i marcatori identitari. Una linea politica chiara, coerente e soprattutto che sia in continuità nel tempo, così da avere realmente una Provincia che si muove sull’intero territorio.

Garantire la formazione e farlo sul territorio è indispensabile se si vogliono attuare politiche di crescita economica, culturale e sociale e farlo puntando sulle peculiarità e sulle caratteristiche proprie della provincia rappresenta la chiave di volta.”

Indirizzo questo condiviso nel corso del suo intervento dal consigliere Raffaele Gareri, che ha sottolineato l’importanza di assicurare attenzione a tutte le comunità, tenendo conto delle specifiche peculiarità, dei punti di forza e delle eventuali criticità sulle quali si deve tempestivamente intervenire.

L’offerta formativa sulla quale ha lavorato e sta lavorando l’amministrazione Ferrari si arricchisce e va, come ribadito anche questa mattina dal Presidente, nella direzione della specializzazione, così da puntare ad una crescita e preparazione oltre che puramente didattica, ma professionale ed anche sociale dei ragazzi e ragazze del territorio provinciale.

Fondamentale è arginare la dispersione scolastica sulla quale incide fortemente il pendolarismo, ed è per questo indispensabile puntare all’ampliamento degli indirizzi e alla delocalizzazione.

E così sarà attivato l’indirizzo linguistico all’Istituto Omnicomprensivo “Lilio” di Cirò, permettendo così a tutti i ragazzi del comprensorio cirotano di frequentare i corsi senza dover quotidianamente affrontare lunghi viaggi.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail