L’associazione Paideia la prossima settimana comincerà a costituire il grande Comitato previsto dal bando del Mibact per fare concorrere ” Crotone e la Krotoniatide, con il partenariato del Comune di San Giovanni in Fiore, a capitale della cultura italiana 2026″.

La Kroton Megale dovrà essere rappresentata da tutti i settori produttivi, professionali, sanitari, dal Rotary Club, Lyons Club, Inner Weel, Soroptimist International, dalle associazioni archeologiche, dal mondo della scuola, dalle società ed associazioni sportive, dalle scuole di danza e musica, dagli artisti, dal terzo settore del volontariato, dalle associazioni ambientaliste e tutela del mare e del territorio, dalla Lega navale, Club velico Crotone, Yachting Club Kroton, dalla marineria crotonese, dalle banche ed universita telematiche che operano in città e nella provincia KR, dall’Unical e dalla Universita’ Magna Graecia, dalle  società di informatica e settore digitale e delle telecomunicazioni, dalle tv locali e mass media, dai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dalla Sacal, dalla Capitaneria di porto e dai vigili del fuoco.

Il primo incontro si terrà prossimamente di pomeriggio nel auditorium dell’istituto A.Lucifero diretto dal Dirigente scolastico prof.Girolamo Arcuri e si programmera’ la costituzione dei vari gruppi di lavoro per la redazione del report da presentare entro agosto 2023 alla giuria esaminatrice del Mibact e l’individuazione delle manifestazioni nel L’associazione socioculturale Paideia la prossima settimana comincerà a costituire il grande Comitato previsto dal bando del Mibact per fare concorrere Crotone e la Krotoniatide con il partenariato del Comune di San Giovanni in Fiore a capitale della cultura italiana 2026″. La Kroton Megale dovrà essere rappresentata da tutti i settori produttivi, professionali, sanitari,dal Rotary Club, Lyons Club,Inner Weel, Soroptimist International, dalle associazioni archeologiche, dal mondo della scuola, dalle società ed associazioni sportive, dalle scuole di danza e musicali, dagli artisti, dal terzo settore del volontariato, dalle associazioni ambientaliste e tutela del mare e del territorio, dalla Lega navale, Club velico Crotone, Yachting Club Kroton, dalla marineria crotonese,dalle banche ed universita telematiche che operano in città e nella provincia KR, dall’Unical e dalla Universita’ Magna Graecia, da società di informatica e settore digitale e delle telecomunicazioni, dalle tv locali e mass media, dai rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dalla Sacal, dalla Capitaneria di porto e dai vigili del fuoco.

Il primo incontro si terrà prossimamente di pomeriggio nel auditorium dell’istituto A.Lucifero, sito in via Acquabona di Crotone,  diretto dal Dirigente scolastico, prof. Girolamo Arcuri e si programmera’ la costituzione dei vari gruppi di lavoro per la redazione del report da presentare entro agosto 2023 alla giuria esaminatrice del Mibact.

Si procederà all’individuazione delle manifestazioni (già fatte in passato e da crearne delle nuove) nel settore turistico-culturale-artistico-fieristico-artigiano-sportivo etc. che saranno inserite nel report.

Il titolo che si darà al report sarà: ” Ritorno al passato, i valori dello Spirito, da Pitagora a Gioacchino da Fiore, alfieri anche della Pace e della non violenza fra i popoli”.

Si programmera’ una prima conferenza sulla Kroton Megale invitando il prof.Maurizio Giangiulio della Scuola Normale di Pisa, già Preside della facoltà di lettere dell’ Universita di Trento, il quale  tantissime opere ha scritto su Kroton e la Magna Graecia.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail