Potenziato il Servizio Trasfusionale, installata Frigoemoteca computerizzata nel Presidio Ospedaliero di Soverato

l’Azienda Sanitaria provinciale di Catanzaro, impegnata per il miglioramento del Servizio Trasfusionale, ha installato nel Presidio ospedaliero di Soverato una Frigoemoteca computerizzata, attualmente unica in tutta la Calabria. L’iniziativa si è resa possibile grazie alla sinergia operativa tra il Commissario Straordinario Dr. Ilario Lazzaro ed il Responsabile del Centro Trasfusionale di Lamezia Terme Dr. Domenico Fusto, il Direttore del Dipartimento dei Servizi Sanitari Dr. F. Josè Aloe ed il Direttore Medico dei Presidio Ospedaliero Unico Dr. Antonio Gallucci.

La Frigoemoteca Computerizzata, mod. Hemosafe II, permetterà infatti di conservare un’abbondante scorta di sacche di sangue dei vari gruppi sanguigni, compresi quelli utilizzabili nelle emergenze, ovvero Rh negativi, che potranno essere cedute ai reparti richiedenti con un sistema di monitoraggio a distanza. Sarà così possibile diminuire drasticamente la necessità di inviare auto mediche da Soverato a Lamezia e viceversa, abbattere i tempi di consegna e di somministrazione del sangue, aumentare considerevolmente la sicurezza e la salvaguardia della vita dei pazienti. Considerato che oltre 1.000 sacche di sangue vengono trasfuse ogni anno nell’Ospedale di Soverato, è facile intuire quali ricadute possa avere la Frigoemoteca sia in termini di qualità dell’assistenza sanitaria erogata su questo territorio che di impatto sulle risorse finora impiegate per assolvere tali inderogabili impegni, presenti 24 ore su 24, quasi sempre in regime di urgenza-emergenza. Tale implementazione è stata resa possibile dall’avanzata tecnologia informatica esistente nell’Azienda, attenta e pronta a tutte le soluzioni concernenti le attività di telemedicina nonché dal pari impegno delle aziende che forniscono il software e l’ambiente informatico operativo in cui si sviluppano le procedure di assegnazione del sangue e degli emoderivati.

Sono state anche attivate tutte le procedure atte a garantire l’assunzione del personale necessario al Servizio Trasfusionale stesso. Acquisito che le graduatorie della mobilità intra ed interregionale non stanno producendo un numero sufficiente di tecnici con le caratteristiche tali da essere assunti nella nostra azienda, l’Ufficio Risorse Umane aziendale si sta attivando per reperire nuove risorse di personale, eventualmente con altre modalità contrattuali.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail