Presunte molestie al Liceo di Castrolibero – interviene la Consigliera Provinciale di Parità

L’Avvocata Rossella Barberio esprime totale vicinanza e sostegno alle ragazze e ai ragazzi dell’ Istituto scolastico di Castrolibero.

«Gli eventi che, negli ultimi giorni, stanno interessando l’ Istituto Valentini, hanno portato alla luce una realtà, fatta di abusi e molestie, che, se confermata, lascia sconvolti».

Questo l’incipit dell’Avvocata Rossella Barberio – Consigliera di Parità della Provincia di Cosenza – che interviene sulla vicenda delle presunte molestie al Liceo Maiorana di Castrolibero, tristemente balzata agli “onori” della cronaca nazionale.

«La protesta portata avanti da studentesse e studenti – afferma l’Avvocata Barberio – ha abbattuto quel muro di omertà dietro il quale, per anni – raccontano le studentesse- sono state nascoste le loro richieste di aiuto e di ascolto. Tutto questo non può e non deve lasciarci indifferenti; è per questo che voglio esprimere, in qualità di Consigliera provinciale di parità, tutta la mia vicinanza e tutto il mio sostegno alle ragazze e ai ragazzi dell’ Istituto Maiorana, affinché sappiano che non sono sol* nella battaglia per la verità».

Secondo la Consigliera Provinciale di Parità, «la scuola non può e non deve essere soltanto istituzione deputata all’apprendimento, ma ora più che mai deve farsi portatrice della cultura della parità e spargere i semi affinché le nuove generazioni si approccino alla vita nel rispetto delle diversità e nella non violenza.

È inaccettabile, dunque, che proprio la scuola possa diventare un luogo pericoloso e non sicuro, ove vengono infranti i principi dei quali, invece , dovrebbe essere portatrice».

«Ripongo piena fiducia nel lavoro degli organi che al momento stanno lavorando per fare chiarezza sull’accaduto, con L’auspicio che le responsabilità vengano accertate e siano date risposte concrete alle studentesse e agli studenti», le considerazioni finali.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail