San Lucido : Arteinvivo Festival Sei giorni di danza, concerti, corsi specialistici, percorsi enogastronomici, mostre, libri, eventi, viaggi.

Si chiamano Loredana Ruggieri, Francesca Stocchi e Sophie Ravel e, pur essendo tre donne molto diverse per provenienza, formazione e personalità, hanno decisamente in comune una caratteristica: la capacità di essere visionarie e coraggiose. Dalla loro forza e caparbietà è nata durante la pandemia la start-up ARTEINVIVO S.r.l. con l’ambizione di creare un innovativo format di sviluppo turistico sostenibile in Italia e nel mondo.

Una nuova realtà che subito si è fatta strada nel campo dell’imprenditoria femminile, tanto da vincere il bando “Cultura Crea”, promosso dal ministero della Cultura e da Invitalia, e aggiudicarsi una menzione speciale dalla Camera Di Commercio di Roma (“Bando Idea innovativa, la nuova imprenditorialità al femminile 2021” – IX edizione).

Il loro progetto pilota è la realizzazione del Festival ArteInVivo, dal 18 al 23 luglio 2022 a San Lucido; un festival che, pur svolgendosi dal vivo in estate, trasformerà la splendida località in provincia di Cosenza in un paese dell’arte da vivere tutto l’anno. ArteInVivo, infatti, porterà in Calabria, dove esistono forme di turismo estivo, “passivo e balneare”, un’offerta multistagionale, attiva e partecipativa, ampliando la visibilità delle ricchezze locali attraverso una piattaforma innovativa, con diretta streaming e video on demand, per garantirne la fruizione anche ad un pubblico più ampio ed internazionale.

Sei meravigliosi giorni di arte, spettacoli, concerti, corsi specialistici, mostre e presentazioni di libri, conferenze, laboratori di artigianato, percorsi enogastronomici, viaggi nella tradizione. Il programma è ricchissimo, con ospiti internazionali (tra questi il bailaor Marco Flores e il chitarrista Manuel Montero) e sono già aperte le iscrizioni per corsi di flamenco, tango argentino, tradizioni musicali sanlucidane, danze greche, laboratori di cucina e di artigianato, campus danza giovani, attività dedicate ai bambini. Con una sorpresa: il 23 luglio i partecipanti ai corsi avranno la possibilità di esibirsi, in una rassegna inedita e straordinaria, sul palco di Arteinvivo in diretta streaming. “Abbiamo scelto di focalizzarci su tre elementi a nostro avviso non valorizzati dalle logiche del mercato attuale: 1. l’arte performativa (danza, musica e canto); 2. le tradizioni orali, manifatturiere e gastronomiche di un luogo specifico, vero e proprio collante di una comunità culturale; 3. l’incapacità di alcuni luoghi del Sud Italia (e non solo) di adattarsi ai tempi e alla comunicazione per collegarsi con i turisti potenziali. Inoltre, il supporto della piattaforma di Arteinvivo avvicinerà il turista a vivere appieno un’esperienza in paese, usufruendo di tutte le informazioni necessarie per la riuscita del suo viaggio” spiegano Loredana, Francesca e Sophie, che hanno il sogno di replicare il format in altri luoghi d’Italia e … non solo.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail