Successo per Pietrangelo Buttafuoco al «Sabato del Villaggio»

Il noto giornalista apre a Lamezia Terme la XVI edizione

Istrionico, ammaliante, attoriale in tante sue risposte, ma sempre mattatore: davanti a una folta e attentissima platea Pietrangelo Buttafuoco ha aperto a Lamezia Terme la XVI edizione del cartellone culturale Il Sabato del Villaggio. Tante le sollecitazione del direttore artistico della rassegna Raffaele Gaetano in un evento sul filo della sicilianità. Al centro del dialogo è stato l’ultimo libro del noto giornalista (che però ama definirsi artista): una storia seducente e infuocata, tra figure bizzarre, personaggi storici e atmosfere d’altri tempi. Da par suo, in un’ora e mezza di conversazione, Buttafuoco si è mosso tra formule dialettali, proverbi, arabeschi letterari in cui hanno fatto la loro comparsa personaggi celebri, da Rossellini a Ingrid Bergman, da Ezra Pound al geniale poeta dei Canti Barocchi Lucio Piccolo con il suo incredibile entourage familiare. Un’occasione unica per il numeroso pubblico accorso di far memoria di un Sud favoloso che continua a riproporre i suoi riti ancestrali.

Dopo il saluti del sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro e dell’ambasciatore Gianludovico De Martino, che hanno molto apprezzato la serata, Gaetano ha annuncio l’ospite del prossimo evento in cartellone sabato 9 aprile: il grande storico del teatro Masolino D’Amico, che onorerà con la sua prestigiosa presenza la città di Lamezia Terme e il cartellone.

Il Sabato del Villaggio è promosso esclusivamente da partners privati che hanno inteso legare il proprio nome a una rassegna di alta cultura che rappresenta un esempio di come l’imprenditoria può generare positività a più livelli per un intero territorio

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail