TREBISACCE SI PREPARA AD ACCOGLIERE LA FESTA DEL MARE 

L’iniziativa è frutto della sinergia dell’Amministrazione comunale, del Flag Borghi marinari dello Ionio, e della condotta Slow Food Magna Graecia Pollino. 

Il mare come filo conduttore di un grande evento che richiama una tradizione antica, che ha fatto di Trebisacce il punto di riferimento della marineria dell’alto Jonio. 

Lunedì 29 e martedì 30 agosto ritorna a Trebisacce La festa del mare, della quale si ha memoria fin dagli inizi del ‘900 e che rappresentava il momento in cui tutte le marinerie della costa, si stringevano attorno alla festa religiosa di San Rocco, Protettore delle genti che vanno per mare, e di cui l’unica statua era presente solo a Trebisacce. 

Da sempre momento di scambio sulle tecniche di pesca, lavorazioni ittiche e ricette gastronomiche la festa è stata rievocata dall’Amministrazione comunale di Trebisacce, dal Flag Borghi marinari dello Ionio, e dalla condotta Slow Food Magna Graecia Pollino con l’intento di riportare all’interno dell’evento tutti i momenti di confronto sulle tematiche inerenti al mare.

La sostenibilità della pesca, la difesa dell’ambiente marino e costiero, la tutela delle tecniche tradizionali, la valorizzazione della gastronomia, la sensibilizzazione al consumo di pescato a filiera corta anche all’interno degli istituti scolastici, saranno tematiche affrontate nel corso del convegno “La sostenibilità ed il consumo del pescato a filiera corta” in programma lunedì 29 agosto alle ore 21:00 al quale prenderanno parte il sindaco di Trebisacce, Alex Aurelio, l’assessore all’agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo, il dirigente del dipartimento caccia e pesca della Regione Calabria, Bruno Zito,il direttore generale del Dipartimento Agricoltura Regione Calabria, Giacomo Giovinazzo; il presidente del Flag Borghi marinari dello Ionio, Cataldo Minò, il presidente di Slow Food Calabria, Michelangelo D’Ambrosio, il fiduciario della condotta Slow Food Magna Graecia Pollino, Andrea Casaleno, e il preside dell’Ipsia – Iti “Ezio Aletti”, Alfonso Costanza. 

Il dibattito si arricchirà di uno Show Cooking nel corso del quale gli chef Giuseppe Gatto del Ristorante Da Lucrezia di Trebisacce e Fabio Maria Torchia coordinatore regionale dei cuochi dell’Alleanza Slow Food, prepareranno e faranno degustare, un riso di Sibari con la pregiatissima Aragosta della Secca di Amendolara, vera punta di diamante del pescato locale. A moderare l’evento sarà Giuseppe Greco, mentre la serata sarà allietata dall’associazione “A’ pida ferma” con musica della tradizione calabrese.

Nella prima giornata inoltre alle 20:00 la proiezione dello short movie “Il prezzo dell’anima” diretto da Mauro Cerminara e interpretato dall’attrice Arianna Valentini, vincitore di 9 nomination nei festival di Spagna, Francia, Regno Unito, Emirati Arabi, Germania e Stati Uniti. Interverranno il regista Mauro Cerminara e la protagonista Arianna Valentini. 

Tutte le sere lungo la zona delle antiche marinerie attorno al pontile di Trebisacce il “Villaggio dell’Enogastronomia” con in primis tutti gli attori del settore ittico trebisaccese, che realizzeranno al momento piatti della tradizione marinara, uniti ai produttori di eccellenze della rete Slow Food (Condotta Slow Food Magna Graecia Pollino, Presidio Slow Food Del Moscato Al Governo Di Saracena, Comunità Slow Food per la tutela della Cultivar Dolce di Rossano) e le aziende vitivinicole del Consorzio Terre di Cosenza. 

Il 30 Agosto alle ore 21:00 ci sarà la diretta con interviste ai produttori di Radio Arbreshe International ed a seguire Dj Set.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail