“Turismo accessibile a Crotone”, un successo la seconda edizione promossa da Camera di commercio e Comune di Crotone

Grande entusiasmo e soddisfazione è stato espresso dalle Associazioni e dai partecipanti nel corso dell’evento conclusivo “Turismo accessibile e sostenibile: le nuove prospettive del porto di Crotone”, svoltosi lo scorso venerdì 16 settembre, a presso l’Agriturismo il Borghetto.

L’iniziativa, ideata e realizzata dalla Camera di commercio di Crotone nell’ambito del progetto “Turismo” 20% D.a., hanno visto la compartecipazione del Comune di Crotone, nonché il patrocinio del Ministero del Turismo, del Ministero per le disabilità, del Ministero della Transizione ecologica, del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, della Regione Calabria, dell’Autorità portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio, di Assonautica Crotone e del Comitato Italiano Paralimpico per la Regione Calabria.

L’evento di chiusura, introdotto da un emozionante video riassuntivo con le foto delle attività, è stato aperto dai saluti del Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Crotone Alfio Pugliese: “Nonostante i tempi ristretti – ha spiegato il Commissario Pugliese – siamo riusciti ad offrire escursioni in gommone, in imbarcazioni da pesca e in agriturismo a diverse decine di famiglie di minori con disabilità motoria, consentendo alle stesse di vivere esperienze di integrazione e, al contempo, promuovendo il nostro territorio e i prodotti tipici”.

Sono seguiti gli interventi dell’Assessore alle Politiche sociali del Comune di Crotone Filly Pollinzi, del Vicesindaco e dell’Assessore del Comune di Isola di Capo Rizzuto, rispettivamente Andrea Liò e Carlo Cassano, tutti volti ad evidenziare la positività di un’azione condotta in grande sinergia tra gli enti.

A seguire gli interventi del Garante per i diritti delle persone con abilità diverse del Comune di Crotone, Antonio Clausi e della Responsabile del Servizio Promozione dell’Ente Camerale, Gaetana Rubino.

L’incontro è stato chiuso dalle testimonianze delle famiglie partecipanti al progetto e delle associazioni, unanimi nell’evidenziare i risultati positivi dell’iniziativa e nell’auspicare che possa essere replicata anche per il futuro, lavorando affinché la provincia di Crotone possa collocarsi come meta accogliente ed accessibile per tutti.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail