VIBO VALENTIA CAPITALE ITALIANA DELLA LETTURA 2021

Nuovi Orizzonti, capofila del Progetto T.E.R.R.A. (TALENTI EMPOWERMENT RISORSE E RETE PER GLI ADOLESCENTI), SELEZIONATO DA IMPRESA SOCIALE CON I BAMBINI NELL’AMBITO DEL FONDO PER IL CONTRASTO DELLA POVERTA ’EDUCATIVA – BANDO ADOLESCENZA 2016” e Il Sistema Bibliotecario Vibonese, a seguito dei fatti riportati di seguito, rilascia questo comunicato stampa congiunto:

Il giorno 7 maggio 2021 il Ministro della Cultura Dario Franceschini nel corso di una conferenza stampa online ha proclamato “Vibo Valentia Capitale Italiana del Libro 2021”. La città è stata selezionata dalla giuria, presieduta da Romano Montroni, scegliendo tra i sei comuni che erano rimasti in lizza fino alla fine: Caltanissetta, Ariano Irpino, Campobasso, Cesena, Pontremoli e Vibo Valentia e riceverà ora dal ministero della Cultura, tramite il Centro per il Libro e la Lettura, un contributo pari a 500 mila euro per la realizzazione del progetto.

Il Comune di Vibo Valentia, ha patrocinato attività di contrasto alla povertà educativa offrendo attraverso la Biblioteca comunale e il Sistema Bibliotecario occasioni di crescita culturale attraverso il cinema, il teatro, la musica e possibilità di incontro diretto con scrittori, artisti e studiosi. In questo momento è attivo un progetto nazionale denominato T.E.R.R.A. (Talent Empowerment Risorse Reti per Adolescenti) promosso da Impresa Sociale Con I Bambini, che insiste in sei regioni italiane con l’obiettivo è sperimentare un modello di inclusione sociale e contrasto alla povertà educativa minorile attraverso l’elemento chiave “dell’identità correlata al territorio”, caratterizzate da situazioni socio economiche simili e caratterizzate da un sistema socio-educativo e culturale che fatica a prevenire la dispersione scolastica.

L’associazione Nuovi Orizzonti, capofila del Progetto T.E.R.R.A. attraverso questo comunicato congiunto, porta i complimenti a tutta la Città di Vibo Valentia, al Comune e al Sistema Bibliotecario Vibonese nostro partner in questo Progetto. Fiduciosi che questa collaborazione, già in essere da 2 anni, continui in sinergia e impegno reciproco per il contrasto alla povertà educativa e la crescita della Comunità Educante.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail