A Vibo Valentia il meeting di Medicina e Benessere, promosso dalla Fondazione Renato Dulbecco e dalla SIHA

il meeting di Medicina e Benessere e’ promosso dalla Fondazione Renato Dulbecco e dalla SIHA (Senior International Health Association) con l’obiettivo di creare un network regionale di centri di Medicina e Benessere (Medi-Ben) per la popolazione anziana. Il convegno medico-specialistico è dedicato alla memoria del prof. Niuccio Mangialavori.

Apre e introduce i lavori il prof. Giuseppe Nisticò, farmacologo di fama internazionale e già Presidente della Regione Calabria, oggi Commissario della Fondazione Renato Dulbecco. Seguiranno due sessioni. La prima, guidata dai proff. Massimo Fini, direttore scientifico del San Raffaele di Roma, e Vincenzo Mollace, presidente Fondazione Nutramed dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, vedrà la partecipazione dei proff. Franco Romeo, direttore Cardiologia Università di Roma Tor Vergata (Ageing e apparato cardiovascolare), Domenico Consoli, primario neurologo emerito Ospedale di Vibo Valentia (Ageing e Sistema Nervoso Centrale: disordini motori), Caterina Podello, Segretario generale Fondazione Turano di Crotone (Disordini cognitivi), Francesco Saverio Martelli, Biomolecular Diagnostics di Firenze (Genetica del well ageing), Giovanni Ruotolo, vice presidente nazionale SIGOT Società italiana di Geriatria Ospedale e Territorio, (Raccomandazioni per il benessere degli anziani).

La seconda sessione coordinata dai prof Fini e Mollace e dal prof. Roberto Messina, Presidente Siha, vedrà la partecipazione dei proff. Domenico Saccà, vicepresidente Euro Medi-Ben, (Il modello Euro Medi-Ben), Cino Bilotta, già primario di Medicina dello Sport a Vibo Valentia (Il modello Medi-Ben di Vibo Valentia), Massimo Fini (Il modello ideale di un centro Medi-Ben).

Il documento finale del Meeting e le conclusioni saranno affidate a Vincenzo Mollace e Roberto Messina. Chiuderà i lavori l’intervento finale di Massimo Fini.

L’obiettivo del Meeting è individuare – oltre ai modelli per il benessere dell’anziano – le condizioni per la creazione di un network di centri di medicina e benessere in Calabria destinati. Quindi non solo sana alimentazione e adeguata prevenzione a migliorare la qualità della vita della popolazione anziana, ma assistenza specializzata con attività motorie e sviluppo di relazioni sociali con adeguate infrastrutture specializzate non solo di medicina preventiva e diagnostica, ma anche per fisioterapia e riabilitazione.

Il network prevede, quindi, la creazione di centri multidisciplinari, diffusi nel territorio, che coinvolgono diversi specialisti (cardiologi, pneumologi, endocrinologo, diabetologi, geriatri, medici dello sport, nutrizionisti e dietologi) in grado di affrontare e risolvere deficit motori e cognitivi della popolazione anziana.

All’importante appuntamento di Vibo hanno dato la propria adesione la Società Italiana di Medicina Interna, la Società Italiana di Medicina dello Sport, la Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione, la Società Italiana di Geriatria e Gerontologia (SIGG), la Società Italiana di Geriatria Ospedale e Territorio (SIGOT) e la Società Italiana di Cardiologia. L’altissima qualità degli specialisti lascia prevedere un’intensa sessione di lavori che potrà fornire utili indicazioni alla Regione Calabria per interventi a migliorare la qualità della vita della popolazione anziana.

Prevista la partecipazione del sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo e di diversi parlamentari, tra cui il sen. Giuseppe Mangialavori e il deputato Francesco Cannizzaro.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail