Comitato Cittadino Ferrovia Jonica : il treno regionale Crotone-Sibari non verra’ soppresso.

Il Comitato Cittadino Ferrovia Jonica apprende dal comunicato dell’onorevole Barbuto,
membro della commissione parlamentare sui trasporti, che il treno regionale Crotone-Sibari
non verrà soppresso decorso il periodo di sperimentazione di 180 giorni ma continuerà ad
essere operato.
Il nostro comitato accoglie con tanta felicità tale notizia perché ogni treno soppresso isola
ancor di più il territorio Jonico; purtroppo, è doveroso tener bene in considerazione che
trattandosi di treno regionale il suo rinnovo compete esclusivamente alla Regione Calabria
che ancora non si è espressa in merito ed ancor di più bisogna precisare che RFI, gestore
dell’infrastruttura ferroviaria, con cui l’onorevole ha interloquito non può esprimere su un
argomento che compete a Trenitalia, gestore del servizio in Calabria.
Infatti, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) è la società dell’Infrastruttura, controllata al 100% dal
Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, che garantisce la sicurezza della circolazione
ferroviaria sull’intera rete, sviluppa tecnologia dei sistemi e dei materiali ed assicura il
mantenimento in efficienza della rete stessa mentre Trenitalia S.p.A. è un’azienda partecipata
al 100% da Ferrovie dello Stato Italiane, ed è la principale società italiana per la gestione del
trasporto ferroviario passeggeri.
Avevamo sperato in cuor nostro di apprendere notizie da parte dell’onorevole crotonese circa
i treni notturni a lunga percorrenza che sono di competenza nazionale e sui quali la
parlamentare potrebbe fare maggior pressioni. Il ripristino del Crotone-Milano, ad oggi,
sarebbe molto molto importante per la fascia jonica tutta!
Infine, in merito sempre alle dichiarazioni circa l’interlocuzione con RFI ci saremmo
aspettati maggiori informazioni sugli investimenti che saranno effettuati sulla fascia jonica
che stando le ultime comunicazioni intercorse da noi con la stessa RFI si concretizzeranno
per Crotone soltanto nel 2026 in un restyling della stazione con una migliore accessibilità ai
cittadini con una ridotta mobilità. Ad oggi, infatti, non c’è alcuna notizia certa circa il
problema della galleria di Cutro che deve essere risolto per poter consentire l’elettrificazione
della linea ferroviaria jonica.
Siamo molto perplessi, quindi, sulla sostanza e sulla bontà delle dichiarazioni rilasciate
soprattutto in considerazione che il resto dell’Italia si stanno avviando progetti per viaggiare
ad alta velocità mentre da noi continuiamo a leggere comunicati stampa!
I cittadini del
Comitato Cittadino Ferrovia Jonica
Referenti:
Giuseppe Martino 3209061209
Giovanni Marsala 3479930251

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail