CONSIGLIO PROVINCIALE/ APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2020

Il Consiglio provinciale presieduto dal presidente Sergio Abramo, alla presenza del vicepresidente
Antonio Montuoro e dei consiglieri Giuseppe Pisano, Baldassarre Arena, Ezio Praticò, Fernando
Sinopoli, Nicola Azzarito Cannella, Luigi Levato, ha approvato tutti i punti all’ordine del giorno. A
tenere banco è stato il punto relativo al rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2020,
passato con 9 voti favorevoli e 3 contrari .
Così il presidente Abramo si è espresso in aula al riguardo:
“Per spiegare bene quello che sta succedendo non c’è modo migliore, in questo caso, che partire
dalla fine: stiamo evitando che la Provincia di Catanzaro si dirigga verso il dissesto.
Stiamo mettendo in atto delle azioni tali che possano evitarlo e, quindi, questa è sicuramente una
“notizia positiva” anche se le virgolette sono d’obbligo.
Adesso vado a spiegare come si è arrivati fin qui e cosa si sta facendo per uscirne.
Nel mese di agosto 2020 è arrivato il nuovo dirigente Salvatore Saraceno.
Questo ha portato alla luce una situazione finanziaria che necessitava essere approfondita, cosicché
ho chiesto che si facesse immediatamente chiarezza in modo da avere una fotografia reale sulla
quale ragionare.
E’ così che, con il nuovo dirigente e con la collaborazione dell’Upi nazionale a cui abbiamo chiesto
sostegno per comprendere bene tutto fino in fondo, abbiamo iniziato un percorso di ricerca della
verità della situazione finanziaria, che oggi è codificata da un consuntivo che è già stato approvato
da noi come schema e dal collegio dei revisori.
Questa verità ci porta a dover utilizzare un mezzo straordinario che il Legislatore ha inserito per
evitare il dissesto, cioè il piano di riequilibrio finanziario pluriennale.
Non voglio assolutamente che l’Ente e il territorio della provincia di Catanzaro subiscano il trauma
di un dissesto, ma vogliamo tentare tutte le azioni possibili, così come vuole il legislatore, per
risanare le finanze della Provincia e riportarla in riequilibrio continuando l’azione che è stata fatta
da quando si sono insediati i nuovi organi tecnici e da quando ho chiesto loro di farmi la fotografia
reale della Provincia

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail