Giornata ricca di eventi per l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Cosenza.

Le opportunità della transizione ecologica per la tutela del patrimonio forestale e del verde urbano

In tarda mattinata la sala riunioni dell’Ordine di Cosenza è stata intitolata al compianto collega Vincenzo Piluso, in una toccante e sentita cerimonia, svoltasi alla presenza dei familiari.

Nel pomeriggio, invece, presso la Sala degli Specchi della Provincia di Cosenza, tra iscritti presenti e on line, si è tenuta la partecipata Assemblea dell’Ordine per l’approvazione del Bilancio 2021.

Al termine, all’arrivo del neo Presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro, l’Ordine ha inteso donare alla Provincia una pianta di ulivo, come augurio di buon lavoro e come auspicio di collaborazione per diffondere e curare il verde pubblico.

Nel dare l’avvio ai lavori il presidente Michele Santaniello ha rimarcato il significato simbolico dell’ulivo, emblema universale della pace.

Messaggio pienamente colto e condiviso dalla neo presidente Rosaria Succurro, che ha apprezzato la direzione presa dall’Ordine Provinciale dei Dottori Agronomi nel voler dare un forte contributo alla progettazione del verde urbano e dei quartieri periferici.

Molto seguiti anche gli interventi successivi nell’ambito dell’incontro “Le opportunità della transizione ecologica per la tutela del patrimonio forestale e del verde urbano”, dove il presidente Santaniello ha presentato il protocollo d’intesa tra l’Ordine e i Comuni della provincia di Cosenza per la valorizzazione, lo sviluppo e la cura del verde pubblico.

Autorevoli e propositivi, alla presenza di un’attenta platea di sindaci, amministratori e addetti ai lavori, anche gli interventi di: Antonino Sgrò, presidente della Federazione calabrese dell’Ordine; Carmela Pecora e Marco Bonavia della Federazione nazionale; Stefano Poeta, presidente EPAP; Salvatore Siviglia e Francesco Chiellino del Dipartimento Forestale della Regione Calabria; Gianluca Gallo, assessore al ramo della Regione Calabria.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail