L’ Associazione Vivere Sorridendo ricevuta dal Presidente della Provincia di Crotone.

Giovedì 23 Giugno 2022 , l’ Associazione Vivere Sorridendo Italia Onlus , è stata ricevuta presso il palazzo della Provincia di Crotone , negli uffici del Presidente Sergio Ferrari per rimarcare fortemente e chiedere l’immediata riapertura del reparto di Medicina Nucleare  dell’ospedale civile di Crotone San Giovanni di Dio. Lo stesso ormai chiuso da tre anni , con gravissimi disagi per i pazienti di Crotone e provincia, al fine di realizzare importanti esami diagnostici che solo la Medicina Nucleare può garantire come servizio pubblico indispensabile! L’alternativa caso contrario , per chi ha le possibilità,  è stata quella di rivolgersi a strutture private a pagamento o recarsi fuori città! Una situazione incresciosa  che ormai cresce a  macchia d’olio , visto il grande bacino d’utenza anche del circondario crotonese ,  si sta quindi  rendendo indispensabile e fondamentale affinché venga positivamente risolta! Il reparto di Medicina Nucleare è un reparto in ottime condizioni con macchinari efficienti , e per una zona come quella del crotonese ricca di malati oncologici e non solo , per i quali l’immediato esame diagnostico deve essere immediato , la sua riapertura diventa vitale! Il Presidente Ferrari , che come Associazione ringraziamo cordialmente,  si è mostrato immediatamente interessato a questa grave problematica,  evidenziando la sua volontà di cercare una soluzione,  per un problema atavico e ormai noto! All’incontro erano presenti il Presidente dell’associazione Vivere Sorridendo Giovanni Marsala, il Vice Presidente Roberto Russo  e la Dottoressa De Biase Alessandra che per anni ha lavorato nel reparto di Medicina Nucleare, e la stessa a  messo in evidenza la problematica dettagliatamente.  Soddisfatti per l’essere stati ricevuti immediatamente dal Presidente , speriamo insieme allo stesso , in un risultato positivo futuro . Il reparto di Medicina Nucleare , deve essere immediatamente riaperto!

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail