MICHELE AFFIDATO REALIZZA IL NUOVO STELLARIO PER IL BUSTO DI SAN BRUNO

L’opera adornerà il prezioso reliquiario custodito nella Certosa di Serra San Bruno

Il busto argenteo di San Bruno, che custodisce le reliquie del Santo, posto all’interno della Chiesa conventuale della Certosa di Serra San Bruno, avrà un nuovo Stellario e a realizzare l’opera sarà il maestro orafo Michele Affidato. Immersa fra le montagne delle Serre calabresi, l’Abbazia vanta una storia millenaria: è stata il primo convento certosino in Italia fondato da Bruno di Colonia sul finire dell’anno mille, divenuto nel corso dei secoli uno dei luoghi sacri più famosi al mondo. La Certosa, che da sempre custodisce le reliquie del Santo, è oggetto di grande venerazione da parte dei fedeli. All’interno della chiesa conventuale sono venerate sopra l’altare maggiore all’interno del busto argenteo le sacre ossa del fondatore dell’Ordine Certosino. Questo importante reliquiario verrà, dunque, il prossimo 8 di ottobre adornato da un nuovo Stellario. L’opera realizzata interamente a mano in argento laminato in oro 18 carati, contiene 12 stelle lavorate a rilievo, mentre il cerchio dello Stellario è di forma tubolare dona armonia all’opera incastonandola bene alle forme del busto. La posa avverrà nella settimana dei festeggiamenti dedicati al Santo di Colonia, dal 6 ottobre quando il busto verrà portato in processione all’interno della Chiesa di Chiesa di San Biagio al 12 ottobre, quando questo farà ritorno alla Certosa. Michele Affidato è noto da anni nel campo dell’arte sacra. Il maestro orafo, solo per citarne alcune creazioni, ha lavorato per la realizzazione dei nuovi diademi per la Madonna di Czestokowa, ha creato diademi e corone per vari simulacri raffiguranti la Beata Vergine Maria in tante Chiese e Santuari, oltre ad oggetti simboli della cristianità, come i segni episcopali di Cardinali e Vescovi. Capacità, questa, frutto di anni di esperienza e di cura per la realizzazione di tali opere. Un lavoro certosino, la cui conclusione potrà essere ammirata da tutti i fedeli, proprio durante i giorni della festa.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail