Ponte Stretto: Occhiuto, può diventare acceleratore di investimenti che altrimenti non verrebbero mai stanziati

“Ponte sullo Stretto? Sono stato a Roma, giorni fa, a parlarne col ministro dei Trasporti. Matteo Salvini ha mostrato una determinazione reale. Col presidente della Sicilia, l’amico Renato Schifani, c’è comunione d’intenti. Nessuno si tirerà indietro. Allo stesso tempo, occorre potenziare le infrastrutture connesse, a partire dalle Statale Jonica, che necessita investimenti”.

Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, in un’intervista a “Il Foglio”.

“Il fatalismo non ci aiuta. Ricordo, peraltro, che anche quando si costruiva l’Autostrada del Sole c’era chi denunciava l’assenza di connessioni lungo il tracciato. Poi, però, proprio l’autostrada s’è rivelata la ragione per realizzare le opere contigue. E lo stesso può valere per il Ponte sullo Stretto: può diventare l’acceleratore di investimenti che altrimenti non verrebbero mai stanziati”.
“E’ la convinzione di chi sa che coi No non si va avanti in nessun caso. La Calabria ha bisogno di sviluppo, ne ha un bisogno assoluto. Nel mio giardino, dunque, si faccia tutto quello che si può”.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail