San Giovanni in Fiore: al via la fiera tradizionale, dal 27 agosto parte il Festival florense delle arti.

Con uno spettacolo del cantastorie William Gatto, dedicato ai luoghi della spiritualità dell’abate Gioacchino, tra gli ispiratori di Dante Alighieri, è stata inaugurata la fiera tradizionale di San Giovanni in Fiore, per scelta della sindaca Rosaria Succurro tornata al suo percorso originario dopo molti anni. «Ci sembrava giusto e significativo – spiega la sindaca – ripristinare il tragitto storico della fiera, quest’anno inserita all’interno di un programma di eventi culturali di primissimo piano, al fine di richiamare altri turisti e visitatori. Tradizione, arte, cultura, riferimenti alla spiritualità gioachimita, bellezze naturali ed enogastronomia sono le risorse su cui stiamo puntando fin dall’inizio per aumentare le presenze in città, che nell’estate 2022 ha sempre registrato il pienone insieme a Lorica, mai tanto animata come adesso». «Il recupero, anche fisico, della strada della fiera fa parte – aggiunge la sindaca Succurro – di un più ampio progetto di rilancio della zona interessata. La fiera tradizionale di San Giovanni in Fiore resterà fino a domenica prossima. In concomitanza, nei giorni 27 e 28 agosto, nell’abbazia gioachimita si terrà il Festival florense delle Arti, con scrittori, giornalisti, attori, studiosi e creativi che racconteranno le loro opere e parleranno dei diversi linguaggi espressivi, in un contesto – conclude la sindaca Succurro – di straordinario fascino e di enorme importanza storica e architettonica».

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail