SELLIA- Grande partecipazione alla XXV edizione della “Sagra dell’Olivo d’oliva”. Consegnato il Premio Ulivo d’Oro.

La “Sagra dell’Olio d’oliva” del quasi ritorno alla normalità, dopo due anni di stand by, ha regalato all’ospitale e suggestivo borgo di Sellia una invasione pacifica di migliaia di persone all’insegna dell’allegria e della partecipazione. Gremiti i vicoli stretti che si insinuano nel ventre del centro, raccolto in piazze, su cui corrono le viuzze dense di colori e profumi, per eventi culturali, musicali, artistici. Perché la “Sagra dell’Olivo d’Oliva”, anche per la sua XXV edizione non è stata solo una kermesse enogastronomica, che ha visto protagonista sua maestà l’oro verde in una annata particolarmente generosa che ha portato ad esporre negli stand decine di espositori da tutta la regione. Questo appuntamento, voluto con determinazione dal sindaco Davide Zicchinella, sostenuto dalla sua giovane, entusiasta e operosa squadra di assessore e assessori, è una occasione in più per scrivere una pagina di buona amministrazione (c’è da ricordare che l’organizzazione dell’evento non è gravata sulle casse comunali) che permette di far conoscere ulteriormente la bellezza di un borgo magico: un’eco nel mondo dalla Presila.

“La 25esima edizione della nostra Sagra dell’Olio d’Oliva può essere annoverata fra le più partecipate di sempre – afferma soddisfatto il sindaco Davide Zicchinella -. Non solo un evento enogastronomico, ma anche culturale, automobilistico, sanitario, avventuroso, social. Infatti, ospitando il famoso tiktoker Saverio Riccelli abbiamo dimostrato di essere un paese innovativo e al passo con i tempi. Tanti eventi in una sola serata. Citiamo anche la musica di della band Notte battente, la performance sempre attuale di Enzo Colacino. Tante belle persone protagoniste che abbiamo premiato con “L’Ulivo d’oro”: magistrati, medici, giornalisti, politici che con le loro storie hanno arricchito ulteriormente di umanità la nostra comunità. Abbiamo scritto l’ennesima bella pagina che porta ancora più in alto il nome di Sellia. Piccolo borgo apprezzato ed ammirato sempre più.

La serata è stata aperta con l’installazione del defibrillatore nel centro storico alla presenza della consigliera regionale Amalia Bruni, scienziata apprezzata a livello internazionale. Dopo la sfilata delle auto d’epoca a cura del “Club 500 Aquila gialla” è stata la volta della presentazione del libro di Benito Apollo “Apertura alla francese”. Ad intrattenersi con l’autore, il magistrato e scrittore – tra i premiati con l’Ulivo d’oro – Erminio Amelio: protagonista il secondo lavoro dell’avvocato catanzarese, un romanzo introspettivo, cinico, disincantato, ricco di colpi di scena, con un finale inatteso e commovente.

Dal libro al premio, sul palco il vulcanico sindaco Zicchinella, accompagnato per la cerimonia di premiazione delle eccellenze calabresi, la vice sindaca di Catanzaro, Giusy Iemma. L’Ulivo d’oro è stato consegnato a otto personalità calabresi scelte dall’Amministrazione comunale per la determinazione con cui portano avanti i valori, la cultura, e la passione della bellezza di una regione tutta da far scoprire nel suo lato positivo: Erminio Amelio, Magistrato e scrittore; Amalia Cecilia Bruni, Ricercatrice e consigliere regionale; Anna Laura Orrico, Deputata Movimento 5 Stelle; Marianna Caligiuri, Sindaco di Caccuri; Maria Rita Galati, Giornalista ed esperta di comunicazione;  Raffaele Arcuri, Maestro e poeta; Lorenzo Gottardo, Giornalista televisivo; Tina Guglielmello, progettista esperta di bandi europei.

E dopo l’incontro con il tiktoker Saverio Riccelli (Manueee) con la partecipazione di Pomiro, si è tenuto lo spettacolo di cabaret di Enzo Colacino “Parrandu Parrandu” ed infine, l’esibizione musicale de “I Notte battente suoni della Calabria”. Nel corso della serata sono stati presenti gli artisti di strada della compagnia GiocoleReggio.

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail