Sit-In di Vivere Sorridendo per la sanita’ crotonese, il Presidente ringrazia:”Noi staremo sempre sul pezzo…”

Come presidente dell’associazione Vivere Sorridendo  Italia onlus, e a nome di tutto il membro direttivo , nonche di tutti i soci,mi preme ringraziare di vero cuore per la sensibilità,  amore e preoccupazione verso  la nostra sanità pubblica , con il  loro fattivo e importantissimo supporto alla nostra causa , tutte le associazioni, comitati , sindacati e istituzioni presenti. Nel menzionarli vivamente,  chiedo scusa anticipatamente se dimenticherò qualcuno: l’Associazione ” Donne e Diritti” di San Giovanni in Fiore, Antonio Sibilla dell’Associazione Portantini Figli di Maria, la consigliera Antonella Passalacqua in rappresentanza del dott. Francesco Oliverio, nonché alcuni consiglieri comunali , la Commissione Pari Opportunità rappresentata da Carmen Giancotti, i sindaci di Santa Severina e Verzino, l’Associazione ” i wanted ” rappresentata da Giampiero Mercurio, il Comitato Cittadino Aeroporto Crotone rappresentato da Vito Martino, l’Associazione di clown terapia  ” Regalerò un Sogno” di Roberto Contarino,  il Sindacato UIL FPL con Gaetano Papaleo,  l’associazione Libera,  l’Associazione ” Nomi e Numeri contro le mafie” nella persona di Antonio Tata, la Lega Cooperative Calabria con Pino De Lucia, l’associazione Pans Pandas bge di Mariateresa Facino. Di contro evidenzio nonostante il nostro invito, fatto con la mia PEC personale come Presidente dell’associazione Vivere Sorridendo Italia onlus , alle dirigenze ASP di Crotone e alle dirigenze ASP regionali la loro mancata risposta e presenza . Erano stati invitati tutti i sindaci della provincia,  e come su detto,  solo due presenze al riguardo! Con tali dirigenze si voleva fare solo il punto della situazione   e un eventuale futuro programma costruttivo in modo sereno, per far rinascere  la  Medicina Nucleare,  la  Terapia Intensiva Neonatale e per  tutti gli altri reparti in sofferenza, composti tutti da ottimi professionisti che lavorano con peculiarità e dedizione , ma che per contenere il bilancio , la regione ha pensato bene di tagliare il personale sanitario, creando sovraccarichi di lavoro, che si proiettano negativamente , sopratutto a livello di prestazioni ambulatoriali extraospedaliere creando difficoltà di organizzazione nell’espletamento delle prenotazioni ambulatoriali , con tempi enormi! Infine la completa assenza di cittadini al Sit- in. Noi staremo sempre sul pezzo , con altre nostre iniziative , eventualmente fino alla Cittadella della Regione Calabria!Il Presidente Giovanni Marsala Direttivo Vivere Sorridendo Italia onlus

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail