MORMANNO | COMUNE STANZIA 60MILA EURO PER AIUTARE LE IMPRESE CONTRO IL CARO ENERGIA

Si chiama SIM (Sostegno Imprese Mormanno) il piano messo a disposizione delle imprese locali su impulso del Consigliere Delegato alle Attività Produttive Francesco Diurno dall’Amministrazione guidata dal Sindaco, Paolo Pappaterra

Se la crisi frutto dei due anni di Covid fiacca l’imprenditoria locale e a questo si aggiunge il caro energia che rischia di mandare in tilt un sistema produttivo fatto di piccole e medie imprese che resistono sul territorio, provando a fare economia di scala, serve una ricetta che possa sostenere il sistema imprenditoriale e dare quella fiducia necessaria per andare oltre il momento contingente, guardando con speranza al futuro. 

Cosi il Comune di Mormanno, che già si era mosso in tal senso nel momento più duro del periodo pandemico, mette in campo un’altra proposta di sostegno concreta per le imprese del territorio, con la precisa volontà di restare al fianco degli imprenditori locali. Si chiama SIM (Sostegno Imprese Mormanno) il piano approvato dalla Giunta, su impulso del consigliere delegato alle attività produttive, Francesco Diurno, d’intesa con il Sindaco, Paolo Pappaterra, e gli uffici preposti, che stanzia 60 mila euro – dedicati al mondo produttivo – per dare una piccola boccata di ossigeno contro il caro energia che ha colpito tutte le imprese nel 2022.

Sarà pubblicato a giorni un avviso pubblico aperto a tutte le imprese locali che dimostreranno un chiaro aumento percentuale delle bollette rispetto agli anni precedenti. L’Amministrazione ha scelto di stanziare contributi una tantum che oscilleranno tra i 500 ed i 1000 euro in base alle risorse disponibili ed al caro energia dimostrato per coloro che ne faranno richiesta nei tempi e nelle modalità previste dal bando. 

Ma l’attività di sostegno alla imprenditoria locale avrà anche un nuovo sviluppo già nel prossimo anno. Da inizio 2023, infatti, saranno disponibili altri 50mila euro destinati a due manifestazioni di interesse rivolte alle attività disposte a instaurare tirocini formativi di personale locale o vogliose di rinnovare insegne e arredi privati interni e urbani. 

«Nel solco di quanto già fatto durante la Pandemia con il piano Riparti Mormanno, l’Amministrazione Comunale, seppur con risorse limitate, sceglie di stare dalla parte delle imprese locali – ha dichiarato il Consigliere Diurno – Non abbiamo la ricetta magica per rispondere alla crisi che attanaglia le imprese del territorio, ma di sicuro abbiamo la volontà di trovare strategia utili a non far sentire solo nessuno». 

«Crediamo – ha concluso il Sindaco di Mormanno, Paolo Pappaterra – che sia dovere di un’amministrazione pubblica provare a fare il possibile per dare sostegno alla imprenditoria che resiste sul territorio e prova ad andare avanti in questi anni complessi e gravati da diversi fattori che hanno inciso sulla tenuta delle attività commerciali. Ci piace pensare che come comunità, con le risorse che abbiamo, possiamo farcela e guardare al domani con speranza e nuove prospettive di ripresa».

Facebooktwitterlinkedinrssyoutube
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail